Focus con Comune e Provincia Rieti

Rieti, rilancio del Terminillo a partire dalla gestione degli impianti: focus con Comune e Provincia Rieti
Il rinnovo delle concessioni per la gestione degli impianti, i progetti da redigere e far approvare per sviluppare Terminillo Stazione Montana, il destino della piscina di Pian de Valli e il dialogo da rafforzare con abitanti, realtà associative e portatori di interesse del Terminillo.

Rieti, rilancio del Terminillo a partire dalla gestione degli impianti: focus con Comune e Provincia Rieti
Il rinnovo delle concessioni per la gestione degli impianti, i progetti da redigere e far approvare per sviluppare Terminillo Stazione Montana, il destino della piscina di Pian de Valli e il dialogo da rafforzare con abitanti, realtà associative e portatori di interesse del Terminillo.

Questi i temi affrontati nell’affollatissima conferenza stampa convocata questa mattina nell’aula consiliare del Comune, partecipata da operatori commerciali, rappresentanti di associazioni di categoria e abitanti del Terminillo, con il sindaco di Rieti Antonio Cicchetti, il vicesindaco Daniele Sinibaldi e il presidente della Provincia Mariano Calisse impegnati a sciogliere i nodi sul rilancio del Terminillo e sul destino dei progetti non ancora approvati per la nascita di Terminillo Stazione Montana.

 

Terminillo caos

Terminillo caos: gestore assente e gli impianti di sci restano fermi
Impianti per lo sci da discesa ancora chiusi al Terminillo e divampano le polemiche. Durante le festività i visitatori sono arrivati, ma ovviamente meno di quanti sarebbero venuti se le piste fossero state aperte.

Terminillo caos: gestore assente e gli impianti di sci restano fermi
Impianti per lo sci da discesa ancora chiusi al Terminillo e divampano le polemiche. Durante le festività i visitatori sono arrivati, ma ovviamente meno di quanti sarebbero venuti se le piste fossero state aperte.

Secondo Federalberghi Rieti le condizioni per aprire almeno il tappeto della Togo e le Carbonaie ci sarebbero e anche per gli addetti ai lavori – i maestri di sci –  con un piccolo innevamento aggiuntivo sarebbe stato possibile sciare già a Natale, ma dalla Società che gestisce gli impianti non arrivano risposte, neanche telefoniche, con il gestore assente.

di Emanuele Laurenzi

Special Olympics a Terminillo

Special Olympics: week end a Terminillo per gli atleti del Lazio
“Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze”. Il giuramento di Special Olympics tornerà a diffondersi questo sabato a Terminillo in occasione dei giochi inseriti nel ciclo di eventi “Mari e Monti – La rivoluzione dell’inclusione”.

Special Olympics: week end a Terminillo per gli atleti del Lazio
“Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze”. Il giuramento di Special Olympics tornerà a diffondersi questo sabato a Terminillo in occasione dei giochi inseriti nel ciclo di eventi “Mari e Monti – La rivoluzione dell’inclusione”. L’evento è organizzato dal team provinciale di Rieti in collaborazione con gli enti di promozione sportiva, il Comune di Rieti, la Provincia e il Coni provinciale di Rieti.
Special Olympics dal 1968 propone un programma internazionale di allenamenti e competizioni atletiche per persone con e senza disabilità intellettiva.
«Il progetto promosso dalla Regione – spiega Enrico Faraglia, direttore provinciale di Special Olympics – È un buon momento di fratellanza e di gioia per i 150 partecipanti, tra cui 55 atleti dei vari team del Lazio e 30 volontari».
Molti anche i familiari che si ritroveranno a distanza di qualche anno dall’ultima edizione terminillese, tra giochi e attività di preparazione ai trentesimi giochi nazionali invernali Special Olympics di Bardonecchia, in programma a metà gennaio.
Tra le novità dell’edizione 2018 l’allestimento di un presepe a piazzale Zamboni, grazie all’impegno di tutti i team presenti che hanno portato statuine. «È una particolarità – spiega Faraglia – Addobberemo anche un albero, piantato per l’occasione».
Dal mare ai monti per gli atleti, che a settembre hanno siglato un gemellaggio con Ladispoli, provando le ciaspole anche sulla spiaggia. «Ora si torna in montagna – commenta Faraglia – Speriamo che il cielo ci mandi almeno un po’ di neve per giocare e festeggiare i cinquant’anni di Special Olympics. Veniteci a trovare, per vivere insieme a noi una manifestazione nel segno dell’inclusione».

Riapre il rifugio «Massimo Rinaldi»

Al Terminillo riapre il rifugio «Massimo Rinaldi»
C’è un nuovo gestore al rifugio «Massimo Rinaldi», in cima al Terminilletto: è Emanuele Ludovisi, 36 anni, laziale di Ardea, che la scorsa settimana ha preso possesso del rifugio dal tetto e dalle persiane rosse del Cai e della terrazza più alta e più bella del Terminillo.

Al Terminillo riapre il rifugio «Massimo Rinaldi»
C’è un nuovo gestore al rifugio «Massimo Rinaldi», in cima al Terminilletto: è Emanuele Ludovisi, 36 anni, laziale di Ardea, che la scorsa settimana ha preso possesso del rifugio dal tetto e dalle persiane rosse del Cai e della terrazza più alta e più bella del Terminillo.

Pietro Ratti, l’alpinista reatino che l’ha gestito per anni con caparbietà e passione, aveva infatti deciso di passare la mano anche se, complice la splendida ottobrata di quest’anno, è rimasto aperto fino all’ultimo.
La consegna delle chiavi da parte del presidente del Cai di Rieti, Giuseppe Quadruccio, è avvenuta martedì scorso.

 

Annullato il meeting del Terminillo

Annullato il meeting nazionale del Terminillo: le gare si svolgeranno al Guidobaldi
Domani doveva essere il grande giorno del meeting nazionale del Terminillo, evento voluto dall’Atletica Studentesca Milardi al campo d’altura Enrico Leoncini. Il meeting che poteva rappresentare un’ottima tappa di avvicinamento per gli atleti ai campionati Italiani assoluti di Pescara del 7-8-9 settembre, purtroppo non si svolgerà ai 1550 metri del Terminillo.

Annullato il meeting nazionale del Terminillo: le gare si svolgeranno al Guidobaldi
Domani doveva essere il grande giorno del meeting nazionale del Terminillo, evento voluto dall’Atletica Studentesca Milardi al campo d’altura Enrico Leoncini. Il meeting che poteva rappresentare un’ottima tappa di avvicinamento per gli atleti ai campionati Italiani assoluti di Pescara del 7-8-9 settembre, purtroppo non si svolgerà ai 1550 metri del Terminillo. Le previsioni metereologiche avverse non avrebbero di certo aiutato gli atleti che sarebbero arrivati da tutta Italia al Terminillo, così l’organizzazione ha preso la decisione di spostare le gare al campo scuola Raul Guidobaldi. Mancano i nomi degli atleti top ma saranno comunque diversi gli atleti presenti, tra chi affina la condizione in vista della rassegna tricolore e chi cercherà proprio a Rieti il minimo per la manifestazione.
Tra gli iscritti ci sono due degli atleti reatino protagonisti della cavalcata scudetto della Studentesca a Modena, Lorenzo Valentini e Giulia Latini. Il finanziere testerà la condizione nei 400 metri mentre la carabiniera torna a correre tra le barriere veloci nei 100 ostacoli. Esordio nella stagione estiva per lo sfortunato Giovanni Bellini. Il campione Italiano di lanci invernali della categoria under 23 dopo la rassegna tricolore di Rieti a marzo, ha subito un infortunio al braccio che l’ha tenuto fuori dalle competizioni per 6 mesi. Mercoledì poi nuova gara del Trofeo Perseo con le gare di lancio del disco e salto con l’asta
di Lorenzo Bufalino

Skateboarding: una tre giorni tutta da vivere

Lo skateboarding protagonista sulle strade del Terminillo: una tre giorni tutta da vivere
A tutta velocità giù per le strade del Terminillo. Parte questa mattina la prima edizione del “Terminhill- il downhill di Roma”. Il palcoscenico sarà la S.P. 10 del Terminillo, i protagonisti i riders, che scenderanno a tutta velocità sulle loro tavole, simili a quelle dello skateboard. Il downhill è un fenomeno in forte espansione tra i giovani, molto praticato negli Stati Uniti, e che sta coinvolgendo sempre più persone.
Gli ingredienti sono semplici: una tavola, una strada ben asfaltata e tanta adrenalina che scorre nelle vene.

Lo skateboarding protagonista sulle strade del Terminillo: una tre giorni tutta da vivere
A tutta velocità giù per le strade del Terminillo. Parte questa mattina la prima edizione del “Terminhill- il downhill di Roma”. Il palcoscenico sarà la S.P. 10 del Terminillo, i protagonisti i riders, che scenderanno a tutta velocità sulle loro tavole, simili a quelle dello skateboard. Il downhill è un fenomeno in forte espansione tra i giovani, molto praticato negli Stati Uniti, e che sta coinvolgendo sempre più persone.
Gli ingredienti sono semplici: una tavola, una strada ben asfaltata e tanta adrenalina che scorre nelle vene. Le iscrizioni si sono chiuse nei giorni scorsi, con riders che arriveranno da tutta Italia per partecipare all’evento. I riders scenderanno dalla Sella di Leonessa in batterie da quattro o più persone, percorrendo due chilometri e mezzo tra tornanti e curve, per un dislivello totale di 200 metri. Sarà grande spettacolo anche per il pubblico, che potrà assistere alle gare direttamente lungo il tracciato, messo in sicurezza per l’occasione.
Le gare si svolgeranno ogni giorno fino al 26, dalle 9.30 del mattino, fino alle 17 circa nel pomeriggio, cosi come concordato con il Consigliere alla viabilità della Provincia di Rieti Matteo Monaco. Non solo la parte sportiva, perché verranno organizzati anche una serie di eventi collaterali come il “Welcome Party” presso l’Hotel Terminillo e altri appuntamenti: tutti a base di chitarre e Punk Rock.
di Mattia Esposito

Manto alla Turistica

La Provincia rifà il manto alla Turistica del Terminillo in vista degli skaters
RIETI – L’amministrazione provinciale  ha autorizzato “Terminhill, Dowhill di Roma”, che avrà luogo il 24, 25, 26 agosto nel tratto della “Turistica del Terminillo”. «Di nuovo tempestivamente presente la Provincia – spiega il consigliere Matteo Monaco – già a partire dal rifacimento del manto stradale nel mese di giugno, in occasione della 4^ edizione Terminillo Marathon, aveva risposto alla stringente necessità di rilanciare e promuovere la nostra montagna.

La Provincia rifà il manto alla Turistica del Terminillo in vista degli skaters
RIETI – L’amministrazione provinciale  ha autorizzato “Terminhill, Dowhill di Roma”, che avrà luogo il 24, 25, 26 agosto nel tratto della “Turistica del Terminillo”. «Di nuovo tempestivamente presente la Provincia – spiega il consigliere Matteo Monaco – già a partire dal rifacimento del manto stradale nel mese di giugno, in occasione della 4^ edizione Terminillo Marathon, aveva risposto alla stringente necessità di rilanciare e promuovere la nostra montagna.

Grazie alla chiusura della strada ad intervalli di 1-2 per ogni ora durante l’arco dell’intera giornata, gli skaters utilizzeranno ripetutamente il tratto a disposizione. L’amministrazione provinciale, sulla base degli interventi attuati in ambito sportivo e turistico, dimostra di riconoscere allo sport un ruolo fondante nella formazione dei giovani e nello sviluppo delle potenzialità economiche del territorio».

 

Bus navetta al Terminillo

Bus navetta gratuito per il Terminillo da domenica
Ecco gli orari Pian de’ Valli – Servizio navetta gratuito al Terminillo
Asm, d’intesa con il Comune di Rieti – assessorato al turismo, a partire da domenica 12 agosto, metterà a disposizione dei turisti e cittadini che hanno scelto di trascorrere le loro vacanze al Terminillo, il servizio di navetta  (linea 515), con il percorso Pian de’ Valli-Rifugio Sebastiani andata e ritorno, attivo tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, secondo i seguenti tragitti e orari:

Bus navetta gratuito per il Terminillo da domenica
Ecco gli orari Pian de’ Valli – Servizio navetta gratuito al Terminillo
Asm, d’intesa con il Comune di Rieti – assessorato al turismo, a partire da domenica 12 agosto, metterà a disposizione dei turisti e cittadini che hanno scelto di trascorrere le loro vacanze al Terminillo, il servizio di navetta  (linea 515), con il percorso Pian de’ Valli-Rifugio Sebastiani andata e ritorno, attivo tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, secondo i seguenti tragitti e orari: da Pian de’ Valli a Rifugio Sebastiani transitando per piazzale tre Faggi, Cinque Confini, piazzale la Malga
Orario feriale:
10.15 – 10.45 – 11.15 – 11.45 – 15.15 – 15.45 – 16.00 – 16.30
Orario festivo:
10.15 – 10.45 – 11.15 – 11.45 – 12.15 – 12.45 – 15.00 – 15.30 – 16.00 – 16.30
da Rifugio Sebastiani a Pian de’ Valli transitando per residence Rialto, piazzale la Malga, Campoforogna
Orario feriale:
ore 10.30 – 11.00 – 11.30 – 12.00 – 15.30 – 16.00 – 16.30 – 16.45
Orario festivo:
10.30 – 11.00 – 11.30 – 12.00 – 12.30 – 13.00 – 15.15 – 15.45 – 16.15 – 16.45
“La navetta al Terminillo – commenta l’Assessore Daniele Sinibaldi – ”è stata attivata per facilitare la mobilità dei tanti turisti e residenti che hanno scelto di trascorrere le loro vacanze sulla nostra montagna e va a potenziare le misure e le iniziative messe in campo dall’amministrazione comunale per valorizzare questa importante stazione turistica. L’auspicio è che siano in tanti a fruire del servizio, prediligendo l’autobus all’utilizzo della propria automobile ”
La linea 515, si aggiunge alla linea 513 che collega il capoluogo reatino con il Terminillo e che verrà effettuata anche il giorno di Ferragosto secondo l’orario festivo vigente.

TERMINHILL-IL DOWNHILL DI ROMA

Terminillo ospita il primo evento di downhill skateboarding del Centro Italia dal 24 al 26
Terminillo ospita Terminhill-Il downhill di Roma, il primo evento di downhill skateboarding del Centro Italia. L’evento organizzato da “Longskate Riders Roma” e “SnowPress” con il patrocinio del Comune di Micigliano, Comune di Rieti, Provincia di Rieti e la FISR (Federazione Italiana Sport Rotellistici) si svolgerà dal 24 al 26 agosto e prevede la partecipazione di riders provenienti da ogni parte d’Italia ed alcuni anche dall’estero che non vogliono perdere la prima edizione dell’evento.

Terminillo ospita il primo evento di downhill skateboarding del Centro Italia dal 24 al 26
Terminillo ospita Terminhill-Il downhill di Roma, il primo evento di downhill skateboarding del Centro Italia. L’evento organizzato da “Longskate Riders Roma” e “SnowPress” con il patrocinio del Comune di Micigliano, Comune di Rieti, Provincia di Rieti e la FISR (Federazione Italiana Sport Rotellistici) si svolgerà dal 24 al 26 agosto e prevede la partecipazione di riders provenienti da ogni parte d’Italia ed alcuni anche dall’estero che non vogliono perdere la prima edizione dell’evento. Gli skaters scenderanno dalle 9.30 alle 17.30 in longboard (una tavola più lunga e stabile del classico skateboard) sulla s.p.10, nel tratto di strada compreso fra il valico Sella di Leonessa e il versante reatino della stessa strada, lungo un percorso di 2,5 km fatto di curve, tornanti e un rettilineo finale che porta fino alla Valle del Sole, dove è previsto l’arrivo dei partecipanti e la presenza di stand di settore che daranno la possibilità di testare i nuovi materiali ai più esperti o dispensare consigli a chi vuole iniziare.
Lo spettacolo è assicurato, sia per le capacità tecniche degli atleti ma anche per la location veramente suggestiva che gli organizzatori hanno ben scelto per la realizzazione dell’evento; il pubblico potrà assistere allo spettacolo liberamente e posizionarsi lungo il tracciato, che sarà messo in sicurezza per l’occasione. Per gli atleti sarà obbligatorio l’uso del casco integrale e tutte le protezioni del caso, fra l’altro gli organizzatori, insieme a TSG ITALIA, sono promotori della campagna di sensibilizzazione “Senza casco, non ci casco”. Gli skaters interessati a partecipare (massimo 100 partecipanti) possono iscriversi sul sito ufficiale dell’evento www.terminhill.it, dove possono trovare tutte le informazioni e gli alloggi convenzionati.
Oltre alla parte sportiva, l’evento prevede un intrattenimento serale: il “welcome party” del venerdì che si terrà presso l’Hotel Terminillo e che darà il benvenuto a tutti gli atleti. Il sabato sera gli skaters si ritroveranno in località Pian de’ Valli, per le premiazioni della giornata e assistere all’esibizione di una band.
Oltre all’aspetto promozionale dell’ evento, gli organizzatori vogliono lanciare un messaggio alle istituzioni: comprendere che lo skateboard – nelle sue diverse specialità – è un vero e proprio sport nonché un mezzo di mobilità alternativa e green.
Nello specifico, la pratica del “downhill skateboarding”, si è diffusa sempre più in Italia, così come in Europa e nel resto del mondo; tale disciplina sportiva, si pratica con una tavola più lunga del classico skateboard e consiste nell’affrontare strade di montagna ben asfaltate e in discesa, sulle quali il praticante (in gergo rider) fa “scivolare” e “derapare” la propria tavola, con l’obiettivo di percorrere la strada, da un punto A ad un punto B, nel modo più veloce e tecnico possibile. La crescita esponenziale di praticanti quest’attività ha fatto sì che dall’ essere considerata uno sport di nicchia, nel 2012 è stata riconosciuta ufficialmente dal CONI con la FISR (Federazione Italiana Sport Rotellistici) e come tale prevede gare, campionati, corsi di avvicinamento, ma soprattutto allenamenti periodici.
Sul territorio nazionale, impianti sportivi o strade riservate agli allenamenti degli atleti non ce ne sono, ed il paradosso è infatti questo: esiste un campionato italiano di “downhill skateboarding”, ma non c’è la possibilità di allenarsi in sicurezza. L’idea di realizzare l’ evento “Terminhill – Il downhill di Roma” nasce proprio per sopperire a questa mancanza e consentire l’allenamento dei riders in totale sicurezza e in assenza di rischi.
La speranza degli organizzatori è che nel futuro si riesca a trovare, insieme alle istituzioni, delle soluzioni per riuscire a coniugare le esigenze di allenamento dei praticanti del “downhill skateboard” con quelle della viabilità locale, cercando il giusto compromesso tra promozione dello sport e sicurezza stradale, con conseguente diminuzione dei rischi connessi alla loro attività e questo a beneficio sia dei riders stessi ma anche degli automobilisti.

Terminillo Mountain Throwdown

Terminillo Mountain Throwdown: al campo d’altura si sfidano in 120 provenienti da tutta Italia
Si sta svolgendo in queste ore il primo evento di crossfit in altura d’Italia: il Terminillo Mountain Throwdown, presso il campo sportivo “Enrico Leoncini”, infrastruttura unica nel suo genere.
Una competizione alla sua prima edizione che vede protagonisti 120 atleti provenienti da tutta Italia pronti a sfidarsi a 1532 metri di altitudine, sul Monte Terminillo, una delle vette più belle dell’Appennino. Gli atleti gareggiano suddivisi in 4 categorie individuali: Rx, Scaled, Master 35-39, Master +40.

Terminillo Mountain Throwdown: al campo d’altura si sfidano in 120 provenienti da tutta Italia
Si sta svolgendo in queste ore il primo evento di crossfit in altura d’Italia: il Terminillo Mountain Throwdown, presso il campo sportivo “Enrico Leoncini”, infrastruttura unica nel suo genere.
Una competizione alla sua prima edizione che vede protagonisti 120 atleti provenienti da tutta Italia pronti a sfidarsi a 1532 metri di altitudine, sul Monte Terminillo, una delle vette più belle dell’Appennino. Gli atleti gareggiano suddivisi in 4 categorie individuali: Rx, Scaled, Master 35-39, Master +40. Sul posto oltre 300 persone tra allenatori ed accompagnatori per una due giorni ricca, oltre che dei numerosi e coinvolgenti momenti agonistici, anche di una serie di eventi collaterali che animeranno il villaggio sportivo per l’intera durata delle due giornate, nonché di spazi food and beverage al servizio del pubblico.
ll CrossFit è un sistema di fitness brevettato, promosso sia come una filosofia dell’esercizio fisico, sia come sport agonistico di fitness; gli allenamenti di CrossFit prevedono allenamenti ad alta intensità e ad intervalli, sollevamento pesi olimpico, pliometria, powerlifting, ginnastica, sollevamento kettlebell, ginnastica ritmica, strongman e altri esercizi. È praticato dai membri di oltre 13.000 palestre affiliate, circa la metà delle quali si trovano negli Stati Uniti. Uno sport che sta spopolando anche in Europa ed in Italia, come confermano i numeri degli iscritti alle competizioni e la nascita di nuovi “box” su tutto il territorio nazionale.
A sostenere la manifestazione “Concept 2”e “Blor” che hanno fornito tutta l’attrezzatura tecnica per la gara, “GIMA service” per i trasporti, “Fitchef” per i pasti gara ed i partner “Freak Zone”, “Vitamina H”, “Birreria Maccardi”, “Studio 752 fisioterapia”, e “IMPUT pubblicità”.
L’evento, patrocinato dal Comune di Rieti, è organizzato dalla Agenzia Studio Evento in collaborazione con i box Crossfit Rieti, Crossfit Sabina e Crossfit 06.