Campionati regionali studenteschi di sci

A Terminillo i campionati regionali studenteschi di sci: da tutto il Lazio per sfidarsi sulle piste reatine dopo 20 anni
Dopo il successo dei Campionati provinciali studenteschi di sci, che hanno riportato dopo 11 anni centinaia di ragazzi a sfidarsi sulle piste del Terminillo, la montagna reatina conquista anche la fase regionale del Lazio della competizione.  L’ufficializzazione è arrivata nei giorni scorsi con la comunicazione dell’Organismo Regionale per lo Sport a Scuola che – in collaborazione con la CR FISI Lazio-Sardegna e il supporto di Comune di Rieti, Fisi provinciale, Scuola Sci del Terminillo e Sci Club Terminillo – organizzerà la competizione sul Terminillo il giorno 27 febbraio.

A Terminillo i campionati regionali studenteschi di sci: da tutto il Lazio per sfidarsi sulle piste reatine dopo 20 anni
Dopo il successo dei Campionati provinciali studenteschi di sci, che hanno riportato dopo 11 anni centinaia di ragazzi a sfidarsi sulle piste del Terminillo, la montagna reatina conquista anche la fase regionale del Lazio della competizione.  L’ufficializzazione è arrivata nei giorni scorsi con la comunicazione dell’Organismo Regionale per lo Sport a Scuola che – in collaborazione con la CR FISI Lazio-Sardegna e il supporto di Comune di Rieti, Fisi provinciale, Scuola Sci del Terminillo e Sci Club Terminillo – organizzerà la competizione sul Terminillo il giorno 27 febbraio. “Avevamo promesso che avremmo riportato attività al Terminillo e lo stiamo facendo – commenta il Consigliere delegato allo sport, Roberto Donati – la fase provinciale è stata un successo che ha entusiasmato tutti gli organizzatori e i partecipanti e l’assegnazione della fase regionale, a distanza di circa 20 anni dall’ultima volta, è un altro riconoscimento all’importanza della nostra montagna e al lavoro sinergico che tante realtà, istituzionali e private, stanno conducendo per rilanciare il Terminillo. Avanti così”.

Centro congressi al posto della piscina

A Terminillo un centro congressi al posto della piscina
Se ne sono dette tante, sono stati avanzati progetti e fatte proposte tra cui la possibilità di dividere la struttura in modo tale da avere un impianto sportivo per il nuoto ma allo stesso tempo luogo dove ospitare laboratori specifici per gli istituti superiori quali l’Agrario, liceo scientifico Jucci o l’Alberghiero Costaggini. Si è parlato più volte di lavori praticamente ultimati e imminenti inaugurazioni.

A Terminillo un centro congressi al posto della piscina
Se ne sono dette tante, sono stati avanzati progetti e fatte proposte tra cui la possibilità di dividere la struttura in modo tale da avere un impianto sportivo per il nuoto ma allo stesso tempo luogo dove ospitare laboratori specifici per gli istituti superiori quali l’Agrario, liceo scientifico Jucci o l’Alberghiero Costaggini. Si è parlato più volte di lavori praticamente ultimati e imminenti inaugurazioni. Ma le parole sono rimaste tali e oggi c’è solo una cattedrale nel deserto, anzi nella neve. Dopo 12 anni una struttura di duemila metri quadrati è abbandonata a se stessa, incompiuta. Una storia senza fine che ad agosto dello scorso anno sembrava dover subire una svolta quando il dirigente del terzo settore della Provincia, Sandro Orlando annunciò il completamento di una parte dei lavori che avrebbero consentito “la fruibilità della piscina e la realizzazione della strada che porta alla struttura”. Dal Miur, per il progetto dei laboratori, nulla più e non è un problema da poco visto che i due terzi dell’opera sarebbero stati proprio a carico del Miur. A dire il vero il presidente dela Provincia Mariano Calisse ha chiesto lumi sul futuro della piscina “costata oltre 4 milioni di euro di soldi pubblici”. E proprio in quell’occasione fu strizzato l’occhio ai privati per la gestione. Ieri è arrivata anche la proposta di Federcom-Confartigianato Imprese Rieti, che riguarderebbe la trasformazione in “Arena polifunzionale per eventi, spettacoli e convegni, risolvendo il problema della “decennale incompiuta” e dotando la località turistica, Rieti compresa, di uno spazio multiuso a destinazione culturale-convegnistica attualmente non esistente”.

STRISCIA LA NOTIZIA AL TERMINILLO

L’INVIATO DI ‘STRISCIA LA NOTIZIA’ ARRIVA AL TERMINILLO
Un ospite inatteso, questa mattina, ha raggiunto il Monte Terminillo. Parliamo di Charlie Gnocchi al secolo, Carlo Ghiozzi, eclettico inviato del tg satirico “Striscia la Notizia”, in onda su Canale 5.
L’uomo di Antonio Ricci avrebbe raggiunto il Terminillo a seguito della segnalazione sulla celebre quanto sfortunata della piscina della Valletta, mai entrata effettivamente in funzione.

L’INVIATO DI ‘STRISCIA LA NOTIZIA’ ARRIVA AL TERMINILLO
Un ospite inatteso, questa mattina, ha raggiunto il Monte Terminillo. Parliamo di Charlie Gnocchi al secolo, Carlo Ghiozzi, eclettico inviato del tg satirico “Striscia la Notizia”, in onda su Canale 5.
L’uomo di Antonio Ricci avrebbe raggiunto il Terminillo a seguito della segnalazione sulla celebre quanto sfortunata della piscina della Valletta, mai entrata effettivamente in funzione. Poco tempo fa il presidente della Provincia Mariano Calisse si espresse proprio sull’impianto, in occasione dell’incontro tenuto in Comune, per discutere sulle sorti del Monte. In quell’occasione parlò così: “Ci sono voluti 4 milioni di euro pubblici per una realizzazione che oggi è al 95% dei lavori. Ci chiediamo quale debba essere il futuro di questa struttura. Stiamo lavorando per una manifestazione d’interesse indirizzata alle imprese. Nei primi anni cercheremo di facilitare chi vorrà prenderla in gestione investendo”.

tratto da: http://www.formatrieti.it/

Campo Stella: arriva l’innevamento artificiale

Sulle piste di Campo Stella +60% di presenze e arriva l’innevamento artificiale
Riassegnato l’incarico per la variante al progetto “Terminillo stazione montana” secondo le indicazioni giunte dalla Regione, che non ha concesso la valutazione di incidenza ambientale ritenendo il progetto troppo impattante, i tecnici dei Comuni avranno tempi strettissimi per correggere e riconsegnare i progetti. “Entro febbraio è il termine indicato per la consegna dei lavori, dopodiché speriamo che a maggio la Regione valuti e ci dia l’autorizzazione che aspettiamo per procedere con ‘Termillo stazione montana’ per l’ammodernamento degli impianti della montagna”, dice il presidente della Provincia, Mariano Calisse.

Sulle piste di Campo Stella +60% di presenze e arriva l’innevamento artificiale
Riassegnato l’incarico per la variante al progetto “Terminillo stazione montana” secondo le indicazioni giunte dalla Regione, che non ha concesso la valutazione di incidenza ambientale ritenendo il progetto troppo impattante, i tecnici dei Comuni avranno tempi strettissimi per correggere e riconsegnare i progetti. “Entro febbraio è il termine indicato per la consegna dei lavori, dopodiché speriamo che a maggio la Regione valuti e ci dia l’autorizzazione che aspettiamo per procedere con ‘Termillo stazione montana’ per l’ammodernamento degli impianti della montagna”, dice il presidente della Provincia, Mariano Calisse.

Nel frattempo, la stazione sciistica di Campo Stella di Leonessa -l’unico Comune dei cinque (Rieti, Cittaducale, Cantalice e Micigliano) del comprensorio montano ad aver speso la propria quota parte di sei milioni e mezzo dei 20 previsti per l’intero progetto -, allunga il passo e dopo aver inaugurato, due settimane fa, il tappeto coperto a servizio della “scuola di sci”, pista in cui si impara a praticare questo sport, si appresta a dare il via libera ai lavori per realizzare gli impianti di innevamento artificiale. “A stagione invernale chiusa – dice il vice sindaco leonessano, Vito Paciucci – partiremo con gli interventi per garantire neve nei primi 300/400 metri di piste, la parte più bassa. Si tratta di un primo appalto, dopodiché proseguiremo a quote più alte”. E’ un nuovo, importante passo quello che si appresta a compiere l’amministrazione leonessa, forte di un più 60 per cento di presenze turistiche sulla neve nelle ultime settimane rispetto alla passata stagione. “Le nostre piste, per complessivi 15 km, sono adatte a tutti, sciatori professionisti e chi debba imparare o sia un principiante. In più abbiamo quattro km di pista per lo sci di fondo a Fonte Nova, a quota 1.500 metri”. Altra carta, quella dei prezzi praticati: 20 euro lo ski pass giornaliero festivo e prefestivo,15 euro feriale e cinque euro, sempre, per i bambini fino a dieci anni. “Prezzi – aggiunge Paciucci – per avvicinare le famiglie alla nostra montagna”. Leonessa, dicevamo, è stato l’unico Comune del comprensorio montano ad avviare i lavori entro ottobre 2013, termine oltre il quale si sarebbero persi i finanziamenti legati a Terminillo stazione montana. “Inizialmente – ricorda il vice sindaco – con quei soldi abbiamo realizzato la quadriposto Rubbio, poi acquistato due battipista, inaugurato di recente il tappeto al coperto a servizio della ‘scuola di sci’ (pista con pendenza di 450 metri per il fondo, ndr) e presto partiremo con l’innevamento artificiale. Gli altri Comuni – conclude scherzando – ci girassero i soldi che spendiamo anche i loro”. Negli impianti leonessani lavorano 20 persone.
Monica Puliti

 

Campionati studenteschi di sci

Campionati studenteschi di sci al Terminillo – I RISULTATI
Si sono svolti il 6 febbraio al Terminillo i Campionati Provinciali Studenteschi di Sci riservati agli Istituti di I e II grado. Scongiurato il possibile rinvio a causa del vento forte, grazie all’intervento dei Maestri della Scuola Sci Terminillo che hanno prontamente provveduto a modificare il tracciato di gara, gli studenti dell’intero territorio provinciale si sono sfidati con entusiasmo e grinta per accedere alla Finale Regionale che si spera di poter accogliere sempre al Terminillo alla fine del mese di febbraio. Il Comune di Rieti e gli altri partner hanno già provveduto ad inoltrare l’apposita candidatura.

Campionati studenteschi di sci al Terminillo – I RISULTATI
Si sono svolti il 6 febbraio al Terminillo i Campionati Provinciali Studenteschi di Sci riservati agli Istituti di I e II grado. Scongiurato il possibile rinvio a causa del vento forte, grazie all’intervento dei Maestri della Scuola Sci Terminillo che hanno prontamente provveduto a modificare il tracciato di gara, gli studenti dell’intero territorio provinciale si sono sfidati con entusiasmo e grinta per accedere alla Finale Regionale che si spera di poter accogliere sempre al Terminillo alla fine del mese di febbraio. Il Comune di Rieti e gli altri partner hanno già provveduto ad inoltrare l’apposita candidatura. Nella gara riservata alle Scuole medie si è registrato il netto dominio dell’ I.C. Minervini- Sisti che si è aggiudicata la vittoria con la squadra Cadette, formata da Giulia Castelli, Federica Simeoni e Giulia Cecilia, e la squadra Cadetti con Valerio Persio, Francesco Rotili e Filippo Colantoni, accompagnati dai Professori Simona Micheli e Stefano Inches. Secondo posto alla Ricci tra le Cadette (Martina Pirri, Lucrezia Cecilia e Eleonora Simonetti) e ad Antrodoco tra i Cadetti (Federico Gentili, Alessio Laudati e Leonardo Cesaretti). Terza piazza per l’I.O. Amatrice (Alessandro Carloni, Samuele Cutuli e Capriccioli Emanuele).
A livello individuale, si sono messi in evidenza vincendo il titolo di Campioni provinciali Giulia Castelli della Sisti e Paolo Oddi dell’I.C. Alda Merini. Tra gli Istituti Superiori, bella affermazione delle allieve del Liceo.
Jucci Elena Ciancarelli, Ludovica Matteucci e Gaia Giacobazzi, accompagnate dalla professoressa Bettina Vallocchia, sull’IIS Varrone (Giulia Colla, Francesca Gallo e Maria Langone) e sull’IIS Savoia (Veronica Gentili, Chiara Listante e Irene Farese). Tra gli Allievi netta vittoria dell’IIS Rosatelli con Simone Massini, Leonardo Brunozzi e Alessandro Faraglia, guidati dal Prof. Manuel Fusacchia. Al secondo posto l’IIS Savoia ( Matteo Paciucci, Fabrizio Runci e Manuel Chiaretti), al terzo il Liceo Sportivo di Amatrice (Leonardo Cesaretti, Federico Mozzetti e Cristi Cardelli). I nuovi Campioni provinciali sono Elena Ciancarelli e Simone Massini, rappresentanti delle Scuole vincitrici. A livello Juniores si sono laureati Campioni provinciali due forti atleti dell’IIS Savoia: Beatrice Liberati e Marcello Manzara, accompagnati dal prof. Giancarlo Foschi, sempre protagonisti ai Campionati Studenteschi. A squadre affermazione del Liceo Jucci con Eugenio Santoprete, Luca Mazzilli e Leonardo Novelli.
Al termine della Manifestazione gli atleti sono stati premiati dalla Coordinatrice Prof.ssa Laura Spagnoli e dal Presidente della FISI provinciale di Rieti Prof. Sandro Anselmicchio.
Per il Comune di Rieti era presente alla giornata il Consigliere con delega allo sport, Roberto Donati. La manifestazione è stata possibile grazie alla collaborazione del Coni regionale, di Asm, della Società Funivia del Terminillo, della Scuola Sci Terminillo, del tracciatore Angelo Martorelli, dei Docenti accompagnatori, dello Sci Club Terminillo e della Federazione Italiana Cronometristi.

Autosciatoria del Terminillo

Torna “l’Autosciatoria del Terminillo”: evento il 9 febbraio
Si svolgerà sabato 9 febbraio la seconda edizione della classica di regolarità che tanti equipaggi faceva accorrere da ogni parte del centro Italia nel passato. La gara, per auto storiche o di rilevanza storica, prevede un percorso di regolarità con pressostati e timbratura e medie orarie sempre rispettando il codice stradale; nell’ultima prova il pilota o navigatore indossano gli sci e percorrono un tratto per testimoniare la correttezza della gara.

Torna “l’Autosciatoria del Terminillo”: evento il 9 febbraio
Si svolgerà sabato 9 febbraio la seconda edizione della classica di regolarità che tanti equipaggi faceva accorrere da ogni parte del centro Italia nel passato. La gara, per auto storiche o di rilevanza storica, prevede un percorso di regolarità con pressostati e timbratura e medie orarie sempre rispettando il codice stradale; nell’ultima prova il pilota o navigatore indossano gli sci e percorrono un tratto per testimoniare la correttezza della gara. La partenza verrà data alle 17,30 dal centro commerciale L’Aliante e l’arrivo sarà al monte Terminillo alle ore 20 circa, dove si svolgeranno le premiazioni.