TERMINILLO PROTAGONISTA A PARMA

TERMINILLO PROTAGONISTA A PARMA ALLA FIERA DEL CAMPER 2016
Giunto alla 15esima edizione, il bando “Ricettività del Turismo in libertà” ha visto aggiudicare il premio per il miglior progetto alla società reatina Ges Cam Italia, per l’infrastruttura turistico-ricettiva e in via di realizzazione a Terminillo, in località Campoforogna.

TERMINILLO PROTAGONISTA A PARMA ALLA FIERA DEL CAMPER 2016
Giunto alla 15esima edizione, il bando “Ricettività del Turismo in libertà” ha visto aggiudicare il premio per il miglior progetto alla società reatina Ges Cam Italia, per l’infrastruttura turistico-ricettiva e in via di realizzazione a Terminillo, in località Campoforogna. Il bando, promosso dall’APC, Associazione produttori Caravan e Camper, in collaborazione con ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Federterme, Federparchi – Europarc Italia e FEE Italia (Foundation for EnvironmentalEducation), ha l’obiettivo di promuovere e sensibilizzare il turismo all’aria aperta, individuando e premiando i progetti più interessanti proposti sia da soggetti pubblici, come i Comuni, sia da privati. Tra i vincitori, si segnalano i Comuni di Santarcangelo di Romagna, Santa Giusta, Riolo Terme ed il progetto dell’ecomuseo delle Alpi Apuane, che comprendono ben 4 comuni, sia da privati. “Il bando “Ricettività del Turismo in libertà”, – ha spiegato il Dott. Brogini, responsabile marketing della APC – “è diventato un punto di riferimento per coloro che hanno l’intenzione e la volontà di sviluppare questa tipologia di turismo, soprattutto oggi che rappresenta il terzo e più importante polo nel settore turistico italiano”.
I soci della Ges Cam Italia, Alessandro Ragni, Riccardo Severoni e Silvano Oliverii, hanno ricevuto l’attestato come miglior progetto presentato da privati per l’edizione 2016 del bando, asserendo che il territorio del Reatino ha tutte quelle caratteristiche e particolarità tipiche del turismo all’aria aperta, con la presenza di numerosi borghi caratteristici, laghi, riserve e parchi, luoghi di culto, come i santuari francescani e il Cammino di Francesco e che aspettano solo di essere visitati.
“Il progetto nasce con l’obiettivo di sviluppare e riqualificare un territorio turistico, – ha illustrato Silvano Oliverii, amministratore della soc. Ges Cam Italia e promotore di questa iniziativa – e di rispondere ad un mercato ben specifico e in forte espansione. I veicoli ricreazionali contano una presenza sempre più numerose nonostante non vi sia alcuna struttura idonea a riceverli. Questo ha portato a considerare nuove strategie turistico-ricettive, puntando principalmente sulla qualità dell’offerta dei servizi e sulla sua eco-sostenibilità. Il progetto, quindi, non è una mera realizzazione di una infrastruttura fine a se stessa, ma rappresenta il tentativo di sensibilizzare anche gli enti locali ad una più attenta valutazione per la definizione dello sviluppo della stazione montana del Terminillo, oramai arenata da anni degli uffici della Regione, e concorrere con gli operatori del territorio ad intraprendere una politica più costruttiva per accogliere sempre più turisti”.
da http://www.sabiniatv.it

Le proposte dei proprietari di case

Parcheggi, collegamenti e spettacoli a Terminillo: le proposte dei proprietari di case
Si dicono pronti a rimboccarsi le maniche i soci dell’Associazione proprietari appartamenti terminillesi in vista della prossima stagione invernale. Un gruppo di persone che da tempo si batte per ottenere migliorie per la stazione montana e che è pronta a mettersi a disposizione dell’amministrazione per suggerire e valutare insieme iniziative che possano favorire la fruibilità del Terminillo in inverno. Tale disponibilità è stata riassunta in una lettera indirizzata al sindaco Simone Petrangeli e in cui, punto dopo punto, sono state messe in evidenza alcune criticità del Terminillo e, per tutte, avanzate possibili soluzioni.

Parcheggi, collegamenti e spettacoli a Terminillo: le proposte dei proprietari di case
Si dicono pronti a rimboccarsi le maniche i soci dell’Associazione proprietari appartamenti terminillesi in vista della prossima stagione invernale. Un gruppo di persone che da tempo si batte per ottenere migliorie per la stazione montana e che è pronta a mettersi a disposizione dell’amministrazione per suggerire e valutare insieme iniziative che possano favorire la fruibilità del Terminillo in inverno. Tale disponibilità è stata riassunta in una lettera indirizzata al sindaco Simone Petrangeli e in cui, punto dopo punto, sono state messe in evidenza alcune criticità del Terminillo e, per tutte, avanzate possibili soluzioni.

Il primo punto, il più importante e delicato, riguarda il tema della viabilità e dei parcheggi; un tasto dolente per il Terminillo che, soprattutto in coincidenza con le più abbondanti nevicate e l’apertura degli impianti sciistici, non ha mancato di mettere in evidenza più di qualche criticità con auto parcheggiate lungo la strada, che hanno creato intasamenti e in alcuni casi situazioni di pericolo per automobilisti e turisti costretti a lasciare la macchina parecchio lontano dal piazzale principale e a muoversi a piedi. Sull’argomento la proposta dell’associazione sarebbe quella di aprire tre punti “area parking”: a piazzale Tre Faggi, a Campoforogna e a piazzale La Malga. Da qui, poi, i turisti dovrebbero spostarsi verso Pian de’ Valli, zona centrale della stazione montana, grazie a due navette, proposte anche queste dai proprietari degli appartamenti in quota, che dovrebbero fare la spola tra le 9 del mattino e le 22. Per agevolare ancor di più gli spostamenti in sicurezza, poi, la richiesta è di completare il sottopasso che consente un accesso diretto al piazzale. Proposte arrivano anche per la promozione della fruizione della montagna da parte dei reatini; in questo caso la necessità consisterebbe in un aumento del numero delle corse tra Rieti e Terminillo. Per regolare il traffico, poi, la richiesta di assegnare in servizio personale dei vigili urbani, soprattutto nel fine settimana. Dopo la viabilità e circolazione, capitolo a parte nella lettera merita il tema pulitura e, nello specifico, dei chiusini, al fine di permettere alle acque piovane di defluire meglio, ma anche e soprattutto delle strade da parte dei mezzi spazzaneve. In quest’ultimo caso, i proprietari delle case chiedono che gli operatori svolgano le manovre con più di attenzione visto che, spesso, vengono danneggiati sia gli arredi urbani e la segnaletica, sia muretti e marciapiedi delle abitazioni private. Ultime, non certo per importanza, le proposte per il periodo natalizio: destinare la sala Urp del Comune a mini cinema per bambini, concordare un nuovo progetto per le luminarie, organizzare spettacoli teatrali e individuare un’area dove organizzare il mercatino.

 

Il rilancio può attendere

Terminillo dimenticato: il rilancio può attendere
RIETI – Doveva essere il tempo del rilancio, si sta trasformando nell’ennesimo periodo delle occasioni mancate. Dopo un’estate sottotono, il Terminillo resta lì, ancorato alle promesse e con la prospettiva di un’altra stagione invernale deludente.
Parcheggi insufficienti, verde pubblico da dimenticare, pavimentazione delle strade rovinata e nessuno spazio per bambini.

Terminillo dimenticato: il rilancio può attendere
RIETI – Doveva essere il tempo del rilancio, si sta trasformando nell’ennesimo periodo delle occasioni mancate. Dopo un’estate sottotono, il Terminillo resta lì, ancorato alle promesse e con la prospettiva di un’altra stagione invernale deludente.
Parcheggi insufficienti, verde pubblico da dimenticare, pavimentazione delle strade rovinata e nessuno spazio per bambini. di Emanuele Laurenzi

Nuovo Blog TerminilloInFoto

Nuovo Blog sul Terminillo (www.terminilloinfoto.it)

Questo blog vuole raccontare il Terminillo tramite gli scatti più suggestivi degli amanti della montagna più bella dell’appennino. Lo stile é volutamente essenziale, senza alcun elemento grafico particolare, proprio per dare risalto agli incantevoli luoghi che ci circondano. Il blog é costantemente aggiornato ed arricchito con le opere di nuovi autori. Per l’anno 2016 ogni nuovo autore potrà partecipare con 3 fotografie appartenenti a categorie diverse.

Nuovo Blog sul Terminillo (www.terminilloinfoto.it)

Questo blog vuole raccontare il Terminillo tramite gli scatti più suggestivi degli amanti della montagna più bella dell’appennino. Lo stile é volutamente essenziale, senza alcun elemento grafico particolare, proprio per dare risalto agli incantevoli luoghi che ci circondano. Il blog é costantemente aggiornato ed arricchito con le opere di nuovi autori. Per l’anno 2016 ogni nuovo autore potrà partecipare con 3 fotografie appartenenti a categorie diverse. Inoltre il blog rappresenta la vetrina ufficiale del Concorso Nazionale di Fotografia, ideato dal Cav. Luigi Bernardinetti ed organizzato dalla Proloco del Terminillo e dall’Associazione Onlus Rieti ieri ed oggi.

Se vuoi far parte di questo gruppo o inviare le tue immagini da pubblicare scrivi a info@prolocoterminillo.it

http://www.terminilloinfoto.it/