53° Cronoscalata Rieti – Terminillo

53° Cronoscalata Rieti – Terminillo
Quando manca meno di un mese allo svolgimento della 53° Cronoscalata Rieti – Terminillo, fervono i preparativi, con la macchina organizzativa della “Coppa Carotti” già da tempo all’opera.
Come avviene ogni anno dopo la stagione invernale, nei prossimi giorni saranno eseguiti piccoli interventi di manutenzione del manto stradale. I lavori dovrebbero cominciare in settimana, come assicurato dai tecnici della Provincia di Rieti.

53° Cronoscalata Rieti – Terminillo
Quando manca meno di un mese allo svolgimento della 53° Cronoscalata Rieti – Terminillo, fervono i preparativi, con la macchina organizzativa della “Coppa Carotti” già da tempo all’opera.
Come avviene ogni anno dopo la stagione invernale, nei prossimi giorni saranno eseguiti piccoli interventi di manutenzione del manto stradale. I lavori dovrebbero cominciare in settimana, come assicurato dai tecnici della Provincia di Rieti. La principale novità di quest’anno è costituita dal breve accorciamento del percorso che vedrà la linea del traguardo anticipata al Km 18.850. Un cambiamento che nulla toglierà alla bellezza della gara, ma che anzi, secondo gli organizzatori, favorirà maggiormente l’affluenza, visto che nel piazzale che ospiterà il nuovo parco chiuso ed il centro classifiche, sono presenti negozi, bar e ristoranti dove oltre al pubblico e agli addetti ai lavori, potranno soggiornare anche i familiari dei piloti in gara.
Altra novità, l’orario di partenza, posticipato di 60 minuti. Ciò favorirà l’afflusso degli sportivi reatini senza costringerli ad una levataccia mattutina per assistere alla gara.
L’edizione 2015 della Coppa Carotti, ospiterà anche un congruo numero di auto storiche, cosa che non fu possibile lo scorso anno, a causa di una concomitanza di date con altra gara in ambito regionale.
Sono già disponibili e scaricabili direttamente dai siti www.rieti.aci.it e da www.acisportitalia.it, i moduli di iscrizione alla gara e prenotazione paddock, così come pure sono visionabili oltre al Regolamento Particolare di Gara la nuova piantina del percorso, la nuova planimetria e molto altro.
Non resta ora che attendere il 19 luglio.

Ufficio Stampa
Daniela Melone

Passeggiata nel Creato

Passeggiata nel Creato – “ Fra i monti per scorgere il volto di Dio”
Monte Terminillo – 27 Giugno 2015
Si tratta di un’iniziativa organizzata dall’Associazione Cultura di Pace Onlus con sede in Montelibretti (RM) in collaborazione con la Comunità Mariana Oasi della Pace di Passo Corese di Fara in Sabina (RI), e il Rotary Club Sabina Tevere di Magliano Sabina, volta a far scoprire le bellezze della Natura e del Creato.
I partecipanti sono invitati a percorrere il “Sentiero Planetario” che è un percorso naturalistico a tema astronomico, uno fra i più lunghi in Italia (Km 7,7), tale progetto è stato ideato tra Istituzioni Scolastiche, Associazioni tra cui il Rotary Club di Rieti con il Past President Felice Marchioni,

Passeggiata nel Creato – “ Fra i monti per scorgere il volto di Dio”
Monte Terminillo – 27 Giugno 2015
Si tratta di un’iniziativa organizzata dall’Associazione Cultura di Pace Onlus con sede in Montelibretti (RM) in collaborazione con la Comunità Mariana Oasi della Pace di Passo Corese di Fara in Sabina (RI), e il Rotary Club Sabina Tevere di Magliano Sabina, volta a far scoprire le bellezze della Natura e del Creato.
I partecipanti sono invitati a percorrere il “Sentiero Planetario” che è un percorso naturalistico a tema astronomico, uno fra i più lunghi in Italia (Km 7,7), tale progetto è stato ideato tra Istituzioni Scolastiche, Associazioni tra cui il Rotary Club di Rieti con il Past President Felice Marchioni, Enti quali la Provincia di Rieti con l’ex assessore Michele Beccarini e i cinque Comuni del Comprensorio del Terminillo.
L’evento di cui si allega il programma, con l’auspicio che venga diffuso, è rivolto a persone di tutte le età che amano la montagna o che vogliono scoprirla.

Terminillo Marathon

Terminillo Marathon abbraccia Greccio e la Valle Santa
RIETI – Greccio e la Valle Santa accolgono con entusiasmo la Terminillo Marathon. La Terminillo Marathon del 28 giugno non è solo la granfondo di ciclismo ma la vetrina per eccellenza della città di Rieti, della Valle Santa, del Montepiano Reatino e del comprensorio del Terminillo.
Un evento come la Terminillo Marathon, valevole come quarta e penultima prova di Emozione Bici, è l’occasione ideale per coniugare l’ospitalità di Greccio, la bellezza del suo territorio e della Valle Santa, l’autenticità del Santuario Francescano del primo Presepio del Mondo ad una sana competizione sportiva.

Terminillo Marathon abbraccia Greccio e la Valle Santa
RIETI – Greccio e la Valle Santa accolgono con entusiasmo la Terminillo Marathon. La Terminillo Marathon del 28 giugno non è solo la granfondo di ciclismo ma la vetrina per eccellenza della città di Rieti, della Valle Santa, del Montepiano Reatino e del comprensorio del Terminillo.
Un evento come la Terminillo Marathon, valevole come quarta e penultima prova di Emozione Bici, è l’occasione ideale per coniugare l’ospitalità di Greccio, la bellezza del suo territorio e della Valle Santa, l’autenticità del Santuario Francescano del primo Presepio del Mondo ad una sana competizione sportiva. Il percorso medio di 81 chilometri e il lungo di 115 chilometri transiteranno sopra il paese di Greccio dopo una trentina di chilometri dalla partenza ufficiale (posta all’altezza dell’ospedale del capoluogo reatino) e arriveranno al culmine di una salita abbastanza impegnativa di 5 chilometri dove ad attendere i corridori ci sarà il primo ristoro.
“Grazie alla disponibilità del comune di Greccio – sottolinea Paolo Ferri di Rieti Riding Sport Club – nella persona del sindaco Antonio Rosati, e dell’omonima Pro Loco, stiamo realizzando tutta una serie di sinergie per coinvolgere tutto il paese allo scopo di accogliere al meglio il passaggio della corsa. Il tandem tra ciclismo e promozione del territorio, che si realizza appositamente con la Terminillo Marathon, è la vetrina ideale per coinvolgere un’amena località della piana reatina con le sue splendide attrattive legate al cammino di San Francesco e al presepe”.
A rafforzare il legame tra Terminillo Marathon e il comune di Greccio c’è anche il sodalizio ciclistico in loco della Mtb Greccio di Manuel e Cristian Bremec che è pronto a non far mancare il proprio apporto al servizio dell’evento granfondistico organizzato congiuntamente da Rieti Riding Sport Club e Fohrans Team.
Sul web è sempre attivo il sito www.terminillomarathon.com dove sono già consultabili le altimetrie, le planimetrie, le modalità di iscrizione e di soggiorno per l’appuntamento di fine giugno.
Per l’iscrizione on-line, tramite il servizio di cronometraggio Timing Data Service, si può consultare il link http://www.enternow.it/iol/index.jsp?idms=656 .
La Terminillo Marathon è anche sul canale youtube del programma radiofonico Ultimo Chilometro di Carlo Gugliotta con l’intervento in studio dell’organizzatore Paolo Ferri e di Luigi Neri di Emozione Bici al link https://www.youtube.com/watch?v=qPZvIgaCBGU&feature=youtu.be

LA CAPANNACCIA CHIUDE

TERMINILLO, LA CAPANNACCIA CHIUDE: “COLPA DELL’AFFITTO E DELLA SITUAZIONE DELLA NOSTRA MONTAGNA
Chiude una storica attività del Terminillo, La Capannaccia. Chiusura che segue anche altre attività che hanno abbassato la serranda nella località sciistica cittadina. “Il bar ristorante La Capannaccia Terminillo dopo 60 anni di attività, comunica, suo malgrado, che è costretto a chiudere per una richiesta d’affitto insostenibile e fuori mercato per la situazione attuale della nostra montagna. È stata una scelta sofferta ma non si poteva fare altrimenti vista l’indisponibilità del proprietario a trovare un accordo equo.

TERMINILLO, LA CAPANNACCIA CHIUDE: “COLPA DELL’AFFITTO E DELLA SITUAZIONE DELLA NOSTRA MONTAGNA
Chiude una storica attività del Terminillo, La Capannaccia. Chiusura che segue anche altre attività che hanno abbassato la serranda nella località sciistica cittadina. “Il bar ristorante La Capannaccia Terminillo dopo 60 anni di attività, comunica, suo malgrado, che è costretto a chiudere per una richiesta d’affitto insostenibile e fuori mercato per la situazione attuale della nostra montagna. È stata una scelta sofferta ma non si poteva fare altrimenti vista l’indisponibilità del proprietario a trovare un accordo equo.

Ringraziamo tutti i clienti che in questi anni ci hanno frequentato,supportato, e fatti crescere. Un particolare ringraziamento – continuano i gestori – va a tutta la grande famiglia staff che con passione e professionalità nota a tutti ha contribuito al buon andamento ed alla storia gloriosa della capannaccia dal 1956 ad oggi. Saranno indelebili i ricordi di bellissime giornate invernali ed estive passate insieme nel nostro locale con tutti gli amici e amanti della nostra bellissima montagna. Facciamo un grande in bocca al lupo a tutti gli operatori Terminillesi che resistono e tutti i giorni combattono per le proprie attività in un momento così difficile. Ci auguriamo che venga approvato al più presto il progetto Terminillo Stazione Montana che potrebbe ridare il risveglio che tutti attendiamo da più di venti anni, sperando che una volta approvato venga realizzato e gestito da imprenditori capaci, perché in una stazione prettamente invernale la gestione degli impianti da sci è il vero traino. Sicuri di aver dato il massimo per la nostra Montagna ringraziamo ancora  tutti nell’auspicio che sia solo un arrivederci e come direbbe qualcuno…libera il Terminillo”

 

NUOVA “Guida del Terminillo”

Presentazione NUOVA “Guida del Terminillo”

Guida del Terminillo – Per fornire a tutti, compresi gli appassionati e gli esperti, la possibilità di scegliere quali attività intraprendere o riscoprire nel Reatino c’è una attesa novità: varie sezioni del CAI (Rieti, Leonessa e Antrodoco) e sotto l’egida del CAI Lazio, hanno patrocinato la nuova guida al Terminillo – Monti Reatini, edita dalle Edizioni il Lupo, di 288 pagine a colori,  mappe e schede per ogni itinerario, fotografie descrittive. 

Presentazione NUOVA “Guida del Terminillo”

Guida del Terminillo – Per fornire a tutti, compresi gli appassionati e gli esperti, la possibilità di scegliere quali attività intraprendere o riscoprire nel Reatino c’è una attesa novità: varie sezioni del CAI (Rieti, Leonessa e Antrodoco) e sotto l’egida del CAI Lazio, hanno patrocinato la nuova guida al Terminillo – Monti Reatini, edita dalle Edizioni il Lupo, di 288 pagine a colori,  mappe e schede per ogni itinerario, fotografie descrittive.  La presentazione della nuova guida si terrà nella sede del CAI di Rieti, via Picerli 59, venerdì 19 giugno alle ore 18.30. Non mancate, saranno presenti gli Autori. Sconto per i soci in occasione della prima presentazione.
Scritta da Andrea Bollati, che per il Lupo ha già curato quella dei Monti Lucretili, ha visto la collaborazione di alcuni tra i più noti esperti e frequentatori della montagna reatina, tra i quali Enrico Ferri, Maurizio Sola, Pino Calandrella, Cristiano Iurisci, Carlo Coronati, Giuseppe Albrizio.

Terminillo Marathon

Rieti, countdown per la prima edizione della Terminillo Marathon
RIETI – Scatta il conto alla rovescia per la prima edizione della Terminillo Marathon. La manifestazione si svolgerà domenica 28 e sarà valida come quarta e penultima prova di Emozione Bici. E gli organizzatori della Rieti Riding Sport Club hanno realizzato anche uno slogan:
Alla Terminillo Marathon, non importa che tu arrivi primo o ultimo. Tutti avranno il diritto di alzare le braccia come fece Nairo Quintana. Perché, comunque vada, avrai scalato il Terminillo!

Rieti, countdown per la prima edizione della Terminillo Marathon
RIETI – Scatta il conto alla rovescia per la prima edizione della Terminillo Marathon. La manifestazione si svolgerà domenica 28 e sarà valida come quarta e penultima prova di Emozione Bici. E gli organizzatori della Rieti Riding Sport Club hanno realizzato anche uno slogan:
Alla Terminillo Marathon, non importa che tu arrivi primo o ultimo. Tutti avranno il diritto di alzare le braccia come fece Nairo Quintana. Perché, comunque vada, avrai scalato il Terminillo! ” La recente prova percorso, con la presenza dell’ultracycler romano Omar Di Felice e di tanti appassionati cicloamatori, è stata la ghiotta occasione per testare una parte dei due tracciati allestiti dal sodalizio di Paolo Ferri. Il medio di 81 chilometri e il lungo di 115 chilometri interesseranno inizialmente la piana del reatino, con le salite di Greccio e Castelfranco, per terminare nello splendido scenario del Terminillo a Pian de Valli, salendo da Vazia, senza dimenticare il tragitto lungo che toccherà le zone di Labro, Morro Reatino e Rivodutri fino a ricongiungersi con il corto a Colli sul Velino. Il traguardo di Pian de Valli, a quota 1614 metri, è un motivo in più per sfidare se stessi lungo una salita resa celebre dai tanti passaggi del Giro d’Italia e dalla recente Tirreno-Adriatico con l’exploit del corridore colombiano Quintana sotto un’autentica bufera di neve che rese epica quella mitica scalata alla Montagna di Roma.
Il 28 giugno sarà piena estate con il caldo che diventerà sicuramente il nemico principale per chi parteciperà alla gara ma in primis sarà una grande occasione di festa per stare insieme, per godersi positivamente e in allegria, una domenica con la bellezza di “sua maestà” il Terminillo.
Sul web è sempre attivo il sito www.terminillomarathon.com dove sono già consultabili le altimetrie, le planimetrie, le modalità di iscrizione e di soggiorno per l’appuntamento di fine giugno.

TERMINILLO, STAGIONE PERSA?

TERMINILLO, STAGIONE PERSA?
Il progetto Terminillo Stazione Montana è già da alcuni mesi all’esame della Conferenza dei Servizi in Regione per la valutazione di impatto ambientale. Ma mentre si discute, si interroga, si chiedono chiarimenti, le imprese continuano a soffrire, gli alberghi chiudono e l’economia dell’intero comprensorio e con essa l’occupazione non riparte. Non possiamo permetterci ulteriori rinvii perché l’ammodernamento degli impianti deve realizzarsi entro il corrente anno per non buttare un’altra stagione che si traduce nell’impossibilità per le imprese di fare investimenti, nel peggioramento della situazione, nella chiusura di altre attività.

TERMINILLO, STAGIONE PERSA?
Il progetto Terminillo Stazione Montana è già da alcuni mesi all’esame della Conferenza dei Servizi in Regione per la valutazione di impatto ambientale. Ma mentre si discute, si interroga, si chiedono chiarimenti, le imprese continuano a soffrire, gli alberghi chiudono e l’economia dell’intero comprensorio e con essa l’occupazione non riparte. Non possiamo permetterci ulteriori rinvii perché l’ammodernamento degli impianti deve realizzarsi entro il corrente anno per non buttare un’altra stagione che si traduce nell’impossibilità per le imprese di fare investimenti, nel peggioramento della situazione, nella chiusura di altre attività.

E’ urgentissimo approvare il progetto per interrompere il declino e la recessione che ha colpito duramente il nostro tessuto sociale e che solo attraverso ingenti investimenti infrastrutturali può recuperare competitività, benessere ed occupazione.
Le istituzioni si adoperino al meglio per dimostrare una concreta e fattiva vicinanza al mondo delle imprese.

Il Presidente
Confcommercio Rieti
Leonardo Tosti