Terminillo, scompare un bambino

Terminillo, scompare un bambino
I carabinieri lo ritrovano in un rifugio. Ricerche con motoslitte delle forze dell’ordine
RIETI – Brutta avventura, attimi di paura ma, alla fine, è arrivato il lieto fine. Mattinata di apprensione sulle piste del Terminillo: un bambino di 10 anni, a lezione con altri coetanei con la scuola sci, improvvisamente, è sembrato essere svanito nel nulla sulla pista Togo. Amici e maestri hanno immediatamente iniziato le ricerche e il tam tam via radio si è presto diffuso a carabinieri, polizia, soccorso alpino e agli stessi abitanti della zona, che hanno iniziato a setacciare l’area.

Terminillo, scompare un bambino
I carabinieri lo ritrovano in un rifugio. Ricerche con motoslitte delle forze dell’ordine
RIETI – Brutta avventura, attimi di paura ma, alla fine, è arrivato il lieto fine. Mattinata di apprensione sulle piste del Terminillo: un bambino di 10 anni, a lezione con altri coetanei con la scuola sci, improvvisamente, è sembrato essere svanito nel nulla sulla pista Togo. Amici e maestri hanno immediatamente iniziato le ricerche e il tam tam via radio si è presto diffuso a carabinieri, polizia, soccorso alpino e agli stessi abitanti della zona, che hanno iniziato a setacciare l’area. Sulla neve, hanno fatto la loro comparsa motoslitte, tra lo sguardo sorpreso di altri sciatori, ignari di quanto stesse accadendo. Forze dell’ordine e operatori hanno controllato ai bordi delle piste, rifugi, locali. Ma, come spesso accade, dietro un pizzico di incoscienza, nei bambini, si nasconde l’istinto di sopravvivenza. E così, inaspettato, dopo poco più di un’ora di apprensione per genitori e amici, è arrivato il lieto fine: da una prima ricostruzione, il piccolo si era allontanato dal suo gruppo e dal suo maestro, iniziando a scendere da solo. Sulla pista, è stato avvicinato da un altro maestro che l’ha accompagnato a valle e ha avvisato gli altri operatori che, a poca distanza dal locale La Capannaccia, l’hanno raggiunto, informando subito parenti e amici. Le sue condizioni erano ottime e l’allarme si è potuto trasformare in un grande sospiro di sollievo.

Al Terminilllo la campagna di sensibilizzazione

Lilt, oggi al Terminilllo la campagna di sensibilizzazione
Logo e pettorine indossate dai maestri di sci. «L’iniziativa è servita anche per far conoscere l’attività della Lilt» afferma Liguori
Oggi i maestri della scuola sci Terminillo hanno collaborato con la Lilt per sensibilizzare gli sportivi al tema della prevenzione dei tumori. Tutti i maestri hanno indossato durante le lezioni di sci le pettorine con la scritta “Lilt prevenire è vivere”, contribuendo alla diffusione del messaggio dell’associazione tra gli sciatori e gli amanti della montagna.

Lilt, oggi al Terminilllo la campagna di sensibilizzazione
Logo e pettorine indossate dai maestri di sci. «L’iniziativa è servita anche per far conoscere l’attività della Lilt» afferma Liguori
Oggi i maestri della scuola sci Terminillo hanno collaborato con la Lilt per sensibilizzare gli sportivi al tema della prevenzione dei tumori. Tutti i maestri hanno indossato durante le lezioni di sci le pettorine con la scritta “Lilt prevenire è vivere”, contribuendo alla diffusione del messaggio dell’associazione tra gli sciatori e gli amanti della montagna. I membri della Consulta Rosa, la presidente Valentina Liguori, la vice presidente Antonella Torda e Barbara Pelagotti con Patrizia Schifi in mattinata hanno anche fatto un giro sulla slitta trainata da cavalli messa gentilmente a disposizione dalla Lady Due di Antonio Cavalli, portando in giro per il paese lo striscione della Lilt, sede provinciale di Rieti.
Le volontarie sono state presenti tutta la mattina per raccogliere fondi e distribuire materiale informativo, fino all’appuntamento alle piste alle ore 13 per una foto di gruppo con i maestri, che ha destato l’interesse dei presenti, per la quale si ringrazia FotoFlash di Massimo Renzi.
«Questa iniziativa – spiega la presidente – serve per far conoscere l’attività della Lilt e diffondere sempre più il messaggio dell’importanza della prevenzione».
«D’altra parte – continua Valentina Liguori – l’alimentazione sana, l’attività fisica e visite di screening periodiche posso contribuire a scongiurare l’insorgenza di tumori. È proprio per questo che abbiamo voluto organizzare questa giornata in montagna, gomito a gomiti con gli sportivi». L’associazione ha sede in Rieti, via Flav

Lilt, campagna di sensibilizzazione al Terminillo

Lilt, campagna di sensibilizzazione al Terminillo
Domani si scia con il logo della Lega Italiana per la lotta contro i tumori
Domani i maestri si sci del Terminillo svolgeranno il loro lavoro indossano un cosiddetto “fratino” sulla propria divisa di lavoro con la scritta LILT, il logo della Lega Italiana per la lotta contro i tumori. Ciò allo scopo di sensibilizzare i frequentatori della nostra maggiore stazione sciistica ai temi legati alla prevenzione del tumori.

Lilt, campagna di sensibilizzazione al Terminillo
Domani si scia con il logo della Lega Italiana per la lotta contro i tumori
Domani i maestri si sci del Terminillo svolgeranno il loro lavoro indossano un cosiddetto “fratino” sulla propria divisa di lavoro con la scritta LILT, il logo della Lega Italiana per la lotta contro i tumori. Ciò allo scopo di sensibilizzare i frequentatori della nostra maggiore stazione sciistica ai temi legati alla prevenzione del tumori. Al termine delle lezioni ci sarà un incontro collettivo in un noto e frequentatissimo bar.

La Provincia non può intervenire

Strada di accesso al rifugio Sebastiani, la Provincia non può intervenire
Alto il rischio valanghe riportato dal bollettino Meteomont del Corpo Forestale dello Stato
In riferimento alla notizia relativa al mancato sgombero della strada di accesso al rifugio Sebastiani, il Settore Viabilità dell’Amministrazione Provinciale di Rieti precisa che «allo stato attuale non è possibile effettuare interventi sulla strada di accesso al rifugio Sebastiani in quanto il bollettino Meteomont del Corpo Forestale dello Stato riporta un grado di pericolosità 4 – marcato».

Strada di accesso al rifugio Sebastiani, la Provincia non può intervenire
Alto il rischio valanghe riportato dal bollettino Meteomont del Corpo Forestale dello Stato
In riferimento alla notizia relativa al mancato sgombero della strada di accesso al rifugio Sebastiani, il Settore Viabilità dell’Amministrazione Provinciale di Rieti precisa che «allo stato attuale non è possibile effettuare interventi sulla strada di accesso al rifugio Sebastiani in quanto il bollettino Meteomont del Corpo Forestale dello Stato riporta un grado di pericolosità 4 – marcato». «Tale circostanza – precisano dalla Provincia di Rieti – rende evidente come ogni intervento sul piede di scarpate nevose sia del tutto improponibile, salvo esporre il personale preposto ai rischi che ne conseguono e che, per altro, sarebbero contrari ad ogni norma posta a tutela della sicurezza dei lavoratori. Nel caso specifico del rifugio Sebastiani, poi, preme ricordare come questa Amministrazione abbia formalmente sollecitato negli anni, anche per il tramite della Prefettura, una valutazione puntuale del rischio valanghe, ma senza ottenere alcun riscontro al riguardo, con l’evidente conseguenza di doversi attenere alle risultante valide per l’intero comprensorio del Monte Terminillo».
«Che non vi sia alcuna volontà di abbandono del rifugio Sebastiani – concludono da Palazzo d’oltre Velino – è, poi, certificato dal fatto che su ogni strada della Provincia, pur nelle difficoltà che la carenza di mezzi e risorse hanno determinato, non si è registrato alcun fenomeno di isolamento o particolari criticità».

Rifugio Sebastiani: chiuso per neve

Rifugio Sebastiani: chiuso per neve
«La Provincia abbandona l’unico rifugio-ristorante funzionante di alta montagna» commenta su Facebook il Sindaco di Leonessa
«Ecco quello che succede». Così, dalle pagine di Facebook torna a parlare il sindaco di Leonessa Paolo Trancassini. «Stamattina – si legge nel post – Maurizio, titolare del ristorante al rifugio Sebastiani, mi ha tenuto mezzora al telefono. Uno sfogo contro quelle ‘brave’ persone che rispondono al nome di Presidente e Assessore… “Il Rifugio è isolato, il ristorante chiuso e la Provincia non ha pulito nemmeno 1 metro di strada”. Ne vogliamo parlare?».

Rifugio Sebastiani: chiuso per neve
«La Provincia abbandona l’unico rifugio-ristorante funzionante di alta montagna» commenta su Facebook il Sindaco di Leonessa
«Ecco quello che succede». Così, dalle pagine di Facebook torna a parlare il sindaco di Leonessa Paolo Trancassini. «Stamattina – si legge nel post – Maurizio, titolare del ristorante al rifugio Sebastiani, mi ha tenuto mezzora al telefono. Uno sfogo contro quelle ‘brave’ persone che rispondono al nome di Presidente e Assessore… “Il Rifugio è isolato, il ristorante chiuso e la Provincia non ha pulito nemmeno 1 metro di strada”. Ne vogliamo parlare?». «L’unico rifugio-ristorante funzionante di alta montagna – commenta Trancassini – tra le provincie di Roma, Viterbo, Terni e Rieti, la Provincia che fa’ ? E poi ci fanno anche i convegni sullo sviluppo del Turismo al Terminillo? E gli stiamo ridando anche il voto? Ma vogliamo anche parlare delle luci tenute spente sulla pista di fondo?».
Ma Trancassini non si ferma al fatto. «Leggo analisi, progetti e programmi da parte di autorevoli e consumati esponenti del centro sinistra reatino e credo sia ora di cominciare a parlare in questa campagna elettorale della Provincia di Rieti e di chi la amministra» si legge ancora nel post.
«Credo sia giusto, da avversario – aggiunge Trancassini – riconoscere che il successo delle società partecipate, la fantastica situazione della viabilità provinciale ed i risultati conseguiti per il rilancio dell’economia provinciale non debbano passare inosservate». «Parliamone – dice – senza paura».

Trucchi sulla neve 2013

Trucchi sulla neve “Carnevale al Terminillo”

Trucchi sulla neve – 3° edizione

Si è tenuta oggi 10 febbraio al Terminillo presso il rifugio Piccola Baita la terza edizione di Trucchi sulla Neve manifestazione organizzata con la collaborazione dello Sci Club Vazia, Proloco del Terminillo e Istituzione Formativa della Provincia di Rieti.

Nove allieve guidate dalle professoresse di estetica con grande successo hanno colorato i visi di tanti bambini ed adulti con disegni variopinti di gattini, apette, farfalle ecc…….

Tutto si è svolto in una giornata splendida. Sole, tanta neve, musica, dolci e tanta allegria con voglia di far festa hanno riempito la giornata.

Trucchi sulla neve “Carnevale al Terminillo”

Trucchi sulla neve – 3° edizione

Si è tenuta oggi 10 febbraio al Terminillo presso il rifugio Piccola Baita la terza edizione di Trucchi sulla Neve manifestazione organizzata con la collaborazione dello Sci Club Vazia, Proloco del Terminillo e Istituzione Formativa della Provincia di Rieti.

Nove allieve guidate dalle professoresse di estetica con grande successo hanno colorato i visi di tanti bambini ed adulti con disegni variopinti di gattini, apette, farfalle ecc…….

Tutto si è svolto in una giornata splendida. Sole, tanta neve, musica, dolci e tanta allegria con voglia di far festa hanno riempito la giornata.

 

Tantissima gente ha partecipato, turisti di varie nazionalità ed operatori che hanno aiutato gli organizzatori a rendere il tutto più semplice.

Anche questo è il Terminillo !!!

 

Foto TERZA edizione 2013

Trucchi sulla neve “Carnevale al Terminillo”

Carnevale TerminilloTrucchi sulla neve – 3° edizione
Progetto ideato dallo Sci Club Vazia con la partecipazione dalla Scuola per estetiste di Rieti (Istituzione Formativa), interverrà anche la proloco del Terminillo.
Domenica 10 febbraio si svolgerà al Terminillo sulle piste di sci l’ormai classica manifestazione di carnevale per tutti i bambini. Di fronte al rifugio la Piccola Baita sulle piste, domenica verso le 11,30 ragazze del centro di formazione di Rieti (IFR) accompagnate dalle loro professoresse, si esibiranno nell’”arte del trucco” sui piccoli allievi della scuola di sci, dello sci club e a tutti quelli che lo vorranno.

Carnevale TerminilloTrucchi sulla neve – 3° edizione
Progetto ideato dallo Sci Club Vazia con la partecipazione dalla Scuola per estetiste di Rieti (Istituzione Formativa), interverrà anche la proloco del Terminillo.
Domenica 10 febbraio si svolgerà al Terminillo sulle piste di sci l’ormai classica manifestazione di carnevale per tutti i bambini. Di fronte al rifugio la Piccola Baita sulle piste, domenica verso le 11,30 ragazze del centro di formazione di Rieti (IFR) accompagnate dalle loro professoresse, si esibiranno nell’”arte del trucco” sui piccoli allievi della scuola di sci, dello sci club e a tutti quelli che lo vorranno.

 

Verranno distribuiti coriandoli, stelle filanti e dolcetti ai partecipanti…..

comunicato stampa dell’Istituzione Formativa di Rieti – www.ifrieti.com

Ricola Winter Tour

Sulle piste del Terminillo il Ricola Winter Tour
La stazione di sci reatina ospita la quinta tappa dell’edizione 2012/2013
Sabato 2 e domenica 3 febbraio farà tappa a Terminillo il Ricola Winter Tour edizione 2012/2013. L’iniziativa, promossa da Ricola e Cisalfa Sport, che da dicembre ad aprile tocca le più famose e originali località montane, dal Tonale a Cortina.
Al Terminillo, quinta tappa del tour, il villaggio giallo sarà allestito direttamente sulle piste, alla partenza della seggiovia quadriposto vicino al ristorante “La Capannaccia”.

Sulle piste del Terminillo il Ricola Winter Tour
La stazione di sci reatina ospita la quinta tappa dell’edizione 2012/2013
Sabato 2 e domenica 3 febbraio farà tappa a Terminillo il Ricola Winter Tour edizione 2012/2013. L’iniziativa, promossa da Ricola e Cisalfa Sport, che da dicembre ad aprile tocca le più famose e originali località montane, dal Tonale a Cortina.
Al Terminillo, quinta tappa del tour, il villaggio giallo sarà allestito direttamente sulle piste, alla partenza della seggiovia quadriposto vicino al ristorante “La Capannaccia”. Nel corso dell’iniziativa sarà possibile degustare, gratuitamente, le famose caramelle alle erbe e le tisane di Ricola e testare nuove attrezzature per lo sci. L’evento è patrocinato dal Comune, in collaborazione con la Società Funivie del Terminillo. Ulteriori informazioni: http://ricolawintertour.it