PACE CON LE MONTAGNE

FACCIAMO LA PACE CON LE MONTAGNE
Domenica 1 luglio l’Associazione Mountain Wilderness Italia, il Club Alpino Italiano sezioni di Rieti, Antrodoco, Amatrice e di Roma, con la Lega Italiana per la protezione degli uccelli (LIPU- Birdlife Italia), FederTrek, Pro Natura e Italia Nostra, organizzano la salita di otto importanti vette della Penisola, da dove verrà inviato al Presidente della Repubblica, ai vertici del Governo, alle forze politiche, agli amministratori locali, ai media e a tutti i concittadini, un messaggio di preoccupazione e speranza, calibrato sulle diverse – e spesso molto inquietanti – realtà locali, ma allo stesso tempo volto a sottolineare il significato simbolico, culturale ed economico proprio di alcune particolari montagne. 

FACCIAMO LA PACE CON LE MONTAGNE
Domenica 1 luglio l’Associazione Mountain Wilderness Italia, il Club Alpino Italiano sezioni di Rieti, Antrodoco, Amatrice e di Roma, con la Lega Italiana per la protezione degli uccelli (LIPU- Birdlife Italia), FederTrek, Pro Natura e Italia Nostra, organizzano la salita di otto importanti vette della Penisola, da dove verrà inviato al Presidente della Repubblica, ai vertici del Governo, alle forze politiche, agli amministratori locali, ai media e a tutti i concittadini, un messaggio di preoccupazione e speranza, calibrato sulle diverse – e spesso molto inquietanti – realtà locali, ma allo stesso tempo volto a sottolineare il significato simbolico, culturale ed economico proprio di alcune particolari montagne.  La nostra Costituzione recita che la Repubblica tutela il paesaggio, inteso nella sua accezione più ampia e identitaria, e non come un passivo fondale panoramico di fronte al quale si ritiene lecito perpetrare qualsiasi abuso.  Con il risultato che l’economia turistica si ritira poiché il paesaggio è stato ferito o scempiato. Al centro del messaggio c’è la richiesta che l’Italia, finalmente, faccia la pace con le sue montagne, riconoscendone non a parole ma nei fatti il valore culturale, naturalistico, ecologico, insieme al fondamentale ruolo formativo, etico e spirituale.
Alcune delle vette prescelte, il Terminillo per il Centro Italia, ma anche il Gran Sasso e il Sirente in Abruzzo, la Vetta d’Italia (Alto Adige- SudTirol), il Monte Cavallo (tra Veneto e  Friuli, prima vetta dolomitica raggiunta dall’uomo), il Monte Corchia, nelle Apuane martoriate dalle cave (Toscana), la vetta La Marmora (Sardegna), il Monviso (Piemonte), saranno contemporaneamente le protagoniste a cui è rivolto l’abbraccio. A Terminillo (Rieti) saranno presenti i massimi esponenti di Mountain Wilderness Italia, sarà presente sia il Presidente Carlo Alberto Pinelli, sia il Presidente Onorario nonché  grandissimo alpinista Fausto De Stefani: al termine delle escursioni si libereranno alcuni rapaci curati dai centri di recupero della LIPU, un gesto di inequivocabile significato emblematico e metaforico.
Tra tutti coloro che parteciperanno alle escursioni (una di tipo escursionistico, l’altra riservata ad escursionisti esperti, si raccomanda quindi un adeguato equipaggiamento da montagna) verranno estratti a sorte due paia di occhiali da alta quota e ghiacciaio messi in palio da Greenvision. Tutti assisteranno alla liberazione dei rapaci, dunque appuntamento domenica presso il Rifugio Sebastiani al Terminillo alle ore 9:00  . Per partecipare, consulta il sito www.cairieti.it
Per maggiori info, CAI Rieti – Fabio Desideri 340.88.49.416

Ritiro sul Terminillo

L’Atletica Sora in “ritiro” sul Terminillo
Sabato 23 l’Asd Atletica Sora di nuovo in trasferta a Rieti, questa volta per partecipare ad uno stage tecnico organizzato presso la bella e singolare struttura d’altura “Cinque Confini” sul monte Terminillo. Si tratta di un campo attrezzato esclusivamente per l’atletica e teatro di raduni e meeting di livello nazionale situata alla quota di 1532 metri s.l.m.

L’Atletica Sora in “ritiro” sul Terminillo
Sabato 23 l’Asd Atletica Sora di nuovo in trasferta a Rieti, questa volta per partecipare ad uno stage tecnico organizzato presso la bella e singolare struttura d’altura “Cinque Confini” sul monte Terminillo. Si tratta di un campo attrezzato esclusivamente per l’atletica e teatro di raduni e meeting di livello nazionale situata alla quota di 1532 metri s.l.m. Il tecnico Massimiliano Caschera e alcuni atleti hanno potuto confrontarsi e scambiare esperienze sulle metodologie e tecniche di allenamento con i rispettivi omologhi dei gruppi sportivi della Forestale, Guardia di Finanza e della studentesca Cariri.
Un buona seduta per i velocisti che, sperimentando le condizioni dell’alta quota sulle proprie prestazioni atletiche, hanno potuto allenarsi con la dovuta tranquillità e respirare “l’aria sottile” solitamente ad appannaggio delle sole squadre professionistiche.
Buono il bilancio dell’esperienza, con gara finale annessa dove gli atleti sorani hanno ben figurato, giungendo primo e secondo nella rispettive batterie.
Ha partecipato al raduno anche il giovane sorano Francesco Marcelli, speranza degli ostacoli nostrani, che ha incassato i complimenti dei tecnici delle squadre presenti e la simpatia degli addetti al campo. Molto soddisfatto dell’evento e della location, il tecnico Caschera, appena concluso lo stage, si è messo in contatto con il presidente del sodalizio volsco, la dott.ssa Emiliana Pistilli, per programmare a fine agosto presso il campo “Cinque Confini” un’eventuale raduno rivolto principalmente per i mezzofondisti che nel mese di settembre dovranno cimentarsi nella gara dei 2000m con siepi ai campionati italiani di categoria.
http://www.sora24.it/latletica-sora-in-ritiro-sul-terminillo-34665.html

IX edizione della Marcia della Pace

Escursionismo: 9a edizione della Marcia della Pace

Domenica 24 giugno, 9a edizione della Marcia della Pace, da Terminillo a Poggio Bustone. Il percorso, di circa 16 km (adatto a persone ben allenate),
ricalca in parte il cammino di Francesco e si svolge in uno degli ambienti piu’ spettacolari del Gruppo del Monte Terminillo.

Escursionismo: 9a edizione della Marcia della Pace

Domenica 24 giugno, 9a edizione della Marcia della Pace, da Terminillo a Poggio Bustone. Il percorso, di circa 16 km (adatto a persone ben allenate),
ricalca in parte il cammino di Francesco e si svolge in uno degli ambienti piu’ spettacolari del Gruppo del Monte Terminillo.

Appuntamento alle ore 7.30 nel parcheggio del distributore Agip di Roversi a Rieti. Per maggiori informazioni, Francesco Battisti 347.5133030.

MARCIA DELLA PACE DA
TERMINILLO A POGGIO BUSTONE

7.30 Partena dal distributore Agip di roversi per Poggio Bustone con mezzi propri
8.00 Partenza in pullman da Poggio Bustone
9.00 Inizio escursione dalla Chiesa di S.Francesco di Terminillo
9.30 transito per Rifugio la Fossa 1603 mslm
10.40 transito per Fontana Acquasanta 1073 mslm
11.00 transito per Sella di Vall’Organo 1840 mslm
12.00 transito per Sella di Cantalice 1569 mslm
13.00 Sosta pranzo (al sacco) in località “Passo del Lupo”
14.00 Transito per Prati S. Bartolomeo 1474 mslm
15.00 Transito per Fonte Petrinara 1410 mslm
16.00 Arrivo previsto al Santuario di S.Giacomo di Poggio Bustone; dove è previsto un ristoro a base di prodotti tipici offerto dalla Pro-Loco

Numero Sentiero : CAI 402 e 420
Cartografia : Monti Reatini – Monte Terminillo
Gruppo Montuoso : Monte Terminillo
Grado Difficoltà : Escursionistico Esperti
Dislivello :  circa1000 m
Lunghezza : 16 km
Altitudine Min : 818 m
Altitudine Max : 1840 m
Durata : 7 h

La manifestazione, che si svolgerà sulla distanza di 16 km, è rivolta ad escursionisti ben allenati sulle lunghe distanze ed è pertanto richiesta una adeguata preparazione fisica. E’ richiesto inoltre un idoneo equipaggiamento costituito da scarponi da trekking con cavigliera alta, mantella antipioggia, ricambio completo, zaino, esigenze personali. Il percorso si sviluppa in zone ad elevato pregio naturalistico, geologico, boschivo e religioso

La quota di partecipazione comprende servizio navetta, contributo organizzazione, ristoro finale è di € 10,00 per i soci CAI e di € 12,00 piu’ quota’ assicurazione obbligatoria di € 7,50 per i non soci.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE: La partecipazione all’escursione è aperta a tutti gli iscritti al CAI in regola con il tesseramento 2012. I non iscritti al CAI possono partecipare all’escursione purché provvisti di polizza assicurativa obbligatoria da stipulare in Sezione, unitamente al versamento del premio (€ 7,50), entro le ore 19,30 di mercoledì 20/06/2011. Coloro che non rispetteranno le suddette disposizioni non potranno partecipare all’escursione e utilizzare il servizio navetta.

Per prenotazioni rivolgersi :

Sede C.A.I Rieti (mercoledì e venerdì) dalle ore 19.00 alle 20.00 allo 0746-496055
AE Francesco Battisti 3475133030- Mostarda Natalino 3358332500- Rubimarca Giulio 3394229356
Santori Rodolfo 3276165769, Dionisi Egidio 3334140387, Cerroni Guido 3387145665

 

Raduno degli Alpini 2012

Raduno degli Alpini 2012
Monte Terminillo Rieti
Sezione di Roma e Gruppo di Rieti
Località Pian de’ Valli  17 giugno 2012

Raduno degli Alpini 2012
Monte Terminillo Rieti
Sezione di Roma e Gruppo di Rieti
Località Pian de’ Valli  17 giugno 2012

programma:
ore 9,30 accoglienza e successivo ammassamento presso la spianata del tempio di S.Francesco a Pian de’ Valli
ore 11,00 sfilata con termine presso la chiesetta alpina
ore 11,30 celebrazione della Santa Messa, in suffragio degli Alpini “Andati Avanti” presso la chiesetta alpina
al termine: Onori ai caduti presso il Sacrario
a seguire, brevi interventi di saluto.
ore 13,00 pranzo presso i locali ristoranti convenzionati (scarica l’allegato)

Per una migliore accoglienza è gradito un cenno di conferma a:
Tito Silvi (consigliere) 3497714774
Enzo Fuggetta (pres. sezionale) 3284513839

tratto da http://www.anaroma.it

 

IX EDIZIONE MONTE TERMINILLO SKY RACE

IL 24 GIUGNO LA IX EDIZIONE MONTE TERMINILLO SKY RACE
L’Associazione ONLUS ALCLI “Giorgio e Silvia” e l’Associazione Sportiva Monte Terminillo Sky Race informano che il giorno 24 Giugno si terrà la IX edizione della Monte Terminillo Sky Race, gara estrema di corsa in montagna affiliata all’F.S.A. (Federation for Sport at Altitude).
Come di consueto la corsa si snoderà sui consueti sentieri del C.A.I., con partenza da Lisciano (RI) ed arrivo nella pista d’atletica dell’impianto sportivo d’altura dei “Cinque Confini”, per un percorso di 19 km in totale.

IL 24 GIUGNO LA IX EDIZIONE MONTE TERMINILLO SKY RACE
L’Associazione ONLUS ALCLI “Giorgio e Silvia” e l’Associazione Sportiva Monte Terminillo Sky Race informano che il giorno 24 Giugno si terrà la IX edizione della Monte Terminillo Sky Race, gara estrema di corsa in montagna affiliata all’F.S.A. (Federation for Sport at Altitude).
Come di consueto la corsa si snoderà sui consueti sentieri del C.A.I., con partenza da Lisciano (RI) ed arrivo nella pista d’atletica dell’impianto sportivo d’altura dei “Cinque Confini”, per un percorso di 19 km in totale. Queste le tappe toccate durante la corsa: Lisciano (575mt), Vallone di Lisciano (815 mt), Le Pianelle (1080 mt), Rifugio la Fossa (1505 mt), Sorgente Acquasanta (1745 mt), Sella di Vallorgano (1850 mt), La Cresta I Sassetelli (2068 mt), Vetta Sassetelli (2139 mt), La vetta M.te Terminillo (2216 mt), Valle degli Angeli (2046 mt), Rifugio M.Rinaldi (2105 mt), Campoforogna (1734 mt), Campo d’altura (1600 mt).
Tutti gli atleti interessati potranno aderire alla manifestazione:
– Compilando entro il 17 Giugno l’apposito form di iscrizione sul sito ufficiale della manifestazione www.terminilloskyrace.it versando tramite bonifico la quota di iscrizione fissata in Euro 15,00
– Iscrivendosi entro il 20 Giungo presso il negozio Salvatori Sport Terminillo sito in Piazzale Pian De Valli 29 al Terminillo (Rieti) (per informazioni si rimanda al sito http://lnx.salvatorisport.com/)
– Iscrivendosi solamente nella giornata del 23 Giugno presso la Casa di Accoglienza dell’ALCLI sita in Via del Terminillo a Rieti (per informazioni si rimanda al sito www.alcli.it) pagando in loco la quota di iscrizione fissata in Euro 20,00
In via del tutto eccezionale sarà possibile iscriversi, entro le ore 8:00, direttamente il giorno della gara presso la partenza posizionata in località Lisciano con una quota di iscrizione di Euro 30,00.  La manifestazione non ha scopo di lucro e, come nelle precedenti edizioni, il ricavato delle iscrizioni dei partecipanti sarà totalmente devoluto in beneficienza all’ALCLI a sostegno del progetto della Casa d’Accoglienza per malati oncologici.
L’Associazione Sportiva Monte Terminillo Sky Race ricorda a tutti gli atleti che per prendere il via alla gara è necessario essere in possesso di certificato medico agonistico per l’atletica leggera valido per l’anno 2012 e che lo stesso dovrà essere consegnato in copia conforme unitamente alla scheda di iscrizione.   Per ulteriori informazioni e per il regolamento integrale della manifestazione si rimanda al sito ufficiale della manifestazione www.terminilloskyrace.it.

Coppa Carotti: default

CAUSA CRISI E RIGORE SALTA L’EDIZIONE 2012 DELLA COPPA CAROTTI
Si è tenuta questa mattina, alle ore 12,40, nella sala consiliare del comune di Rieti la conferenza stampa sulla Coppa Carotti. Presenti tutte le istituzioni locali che negli anni passati hanno partecipato con contributi economici, alla realizzazione della cronoscalata Rieti-Terminillo.
A prendere la parola è stato l’avvocato Innocenzo De Sanctis, che ha spiegato come il consiglio direttivo della gara abbia scritto il 29 maggio alle istituzioni del territorio segnalando la grave situazione di crisi economica  nella quale versa l’ACI di Rieti.

CAUSA CRISI E RIGORE SALTA L’EDIZIONE 2012 DELLA COPPA CAROTTI
Si è tenuta questa mattina, alle ore 12,40, nella sala consiliare del comune di Rieti la conferenza stampa sulla Coppa Carotti. Presenti tutte le istituzioni locali che negli anni passati hanno partecipato con contributi economici, alla realizzazione della cronoscalata Rieti-Terminillo.
A prendere la parola è stato l’avvocato Innocenzo De Sanctis, che ha spiegato come il consiglio direttivo della gara abbia scritto il 29 maggio alle istituzioni del territorio segnalando la grave situazione di crisi economica  nella quale versa l’ACI di Rieti.

L’avvocato, ha annunciato che quest’anno non verrà effettuata la gara,  tra le varie cause d’impedimento allo svolgimento della cronoscalata, il grosso calo di piloti iscritti nelle gare internazionali, causato dalla crisi che sta imperversando l’economia e un brutto operato della Guardia di Finanza, che in alcune gare ha effettuato anche stretti controlli sugli sponsor dei piloti.
Tutti i presenti hanno riconosciuto l’importanza per il nostro territorio di una manifestazione come la Coppa Bruno Carotti, ma come dichiarato dall’Assesore allo sport del comune di Rieti, Alessandro Mezzetti  la situazione contingente non è favorevole, riguarda tutte le istituzioni. La Coppa non si svolgerà anche a causa del momento di rigore che stiamo vivendo.
“C’è l’idea di creare – ha continuato Mezzetti – un comitato composto dalle istituzioni del territorio, per far fronte a quelle manifestazioni che hanno grande valenza per la città. Con la Coppa Carotti è soltanto un arrivederci, la  trasparenza ed il rigore ci indicano questa strada”.
“La Coppa Carotti ha un costo che si aggira intorno ai 160 mila euro – ha dichiarato l’avvocato De Sanctis – anche se Comune e Provincia di Rieti avessero trovato gli stessi fondi della scorsa edizione, rispettivamente 15mila e 50 mila euro, non saremmo arrivati a coprire tutti i costi, abbiamo cercato anche di far intervenire un grosso sponsor nazionale, con l’offerta di cambiare addirittura anche il nome della manifestazione, ma non abbiamo avuto seguito alla nostra richiesta”.
“Oggi sono molto triste, – ha concluso De Sanctis – da 35 anni sono a capo di questa manifestazione, in tutte le edizioni siamo usciti più o meno con le ossa rotte, ma con lo spostamento dei pagamenti siamo riusciti a rimanere a galla. Abbiamo fatto di tutto,  ma ora la situazione è più grande di noi, perché la nazione si trova in una posizione pesante e  l’ACI si rende conto che non si può fare diversamente. La nostra gara è molto accreditata e considerata tra le più belle, con il fermo di quest’anno non sarà pregiudicata totalmente, salterà il Campionato Europeo e quando, il prossimo anno la rifaremo varrà solo per il campionato italiano”.

 

Ultima GARA di SCI

38° COPPA VETTORE
Lo Sci Club Vazia del Terminillo vince e porta a casa la 38° COPPA VETTORE con ben 8 primi posti e 1 terzo posto su 11 categorie in gara per lo sci alpino. 20 società provenienti da tutto il centro Italia con più di 60 atleti si sono contesi l’ormai classica “Coppa Vettore 2012” presso il Parco dei Monti Sibillini a due passi da Amatrice.

38° COPPA VETTORE
Lo Sci Club Vazia del Terminillo vince e porta a casa la 38° COPPA VETTORE con ben 8 primi posti e 1 terzo posto su 11 categorie in gara per lo sci alpino. 20 società provenienti da tutto il centro Italia con più di 60 atleti si sono contesi l’ormai classica “Coppa Vettore 2012” presso il Parco dei Monti Sibillini a due passi da Amatrice.

Amministratore revocato

Soldi sottratti al condominio, amministratore revocato
RIETI – E’ giunto alle battute finali il processo nei confronti del 66enne consulente ternano Giovanni Galli, imputato del reato di appropriazione indebita aggravata. L’udienza dibattimentale per la sentenza è stata fissata al 28 settembre,ma non sarà l’ultimo appuntamento con il tribunale per il consulente. Proprio nei giorni scorsi, infatti, e per questioni strettamente legate alla vicenda giudiziaria pendente, il giudice l’ha revocato dall’incarico di amministratore del condomino Belvedere Tre Faggi del Terminillo, così come richiesto da un gruppo di proprietari, assistiti dall’avvocato Luca Pizzoli.

Soldi sottratti al condominio, amministratore revocato
RIETI – E’ giunto alle battute finali il processo nei confronti del 66enne consulente ternano Giovanni Galli, imputato del reato di appropriazione indebita aggravata. L’udienza dibattimentale per la sentenza è stata fissata al 28 settembre,ma non sarà l’ultimo appuntamento con il tribunale per il consulente. Proprio nei giorni scorsi, infatti, e per questioni strettamente legate alla vicenda giudiziaria pendente, il giudice l’ha revocato dall’incarico di amministratore del condomino Belvedere Tre Faggi del Terminillo, così come richiesto da un gruppo di proprietari, assistiti dall’avvocato Luca Pizzoli. La motivazione è collegata alle gravi irregolarità denunciate dal nutrito gruppo di condomini e, stando al provvedimento, anche effettivamente riscontrate dal giudice durante il mandato dell’amministratore. Quelle stesse irregolarità, o perlomeno una buona parte di esse, che avevano già avuto una ramificazione penale, quella che si sta concludendo davanti al tribunale di Terni, dove lo stesso consulente umbro deve difendersi dall’imputazione di appropriazione indebita, per aver sottratto dal conto corrente del Belvedere Tre Faggi una cifra vicina agli 80 mila euro nel corso degli anni in cui è stato l’amministratore.
Il pubblico ministero. Questo, almeno, stando al capo d’accusa formulato dal pubblico ministero ternano Raffaella Gammarota, oltre che dagli accertamenti condotti dalla Questura che avrebbero, infine, rilevato che alcune spese effettuate dal Galli con i soldi del condominio riguardavano questioni personali e non avevano attinenza alcuna con quelle legate all’amministrazione condominiale. Al riguardo, è stata ricostruita in maniera particolareggiata l’origine della storia, quando fu effettuato dal Galli un pagamento di circa 40 mila euro prelevati dal conto del condominio, per saldare un debito personale. Questa spesa suscitò prima i sospetti e poi le richieste di chiarimento da parte di molti proprietari (in tutto sono oltre un centinaio) poco convinti a credere che quella somma derivasse da uno specifico debito del condomino nei confronti del Galli, rispetto all’ipotesi che il prelievo fosse invece riconducibile a vicende private dell’amministratore.
Gli accertamenti successivi alla denuncia che innescò l’inchiesta della procura di Terni portarono infine ad individuare una sottrazione di denaro praticamente doppia (chiaramente sarà ora il tribunale a valutare se in tutto questo vi fu effettivamente condotta criminosa), con evidenziate una serie di operazioni, apparentemente discutibili, tra le quali anche la stipula di due abbonamenti Sky presso l’abitazione ternana dell’amministratore del Belvedere Tre Faggi.
La prossima udienza. Aspetti che, appunto, potrebbero trovare chiarimento e definizione nel corso della prossima udienza penale del 28 settembre. Intanto sulla quindicennale esperienza amministrativa del consulente è già calato il sipario per la decisione di revoca emessa dal giudice di Rieti a seguito delle (presunte) numerose e gravi irregolarità commesse dallo stesso.