Bimbi in allegria al Terminillo

Alla scoperta delle bellezze naturali
Bimbi in allegria al Terminillo Arrivano i giochi ad alta quota
La ludoteca-libreria Moby Dick grazie alla preziosa collaborazione del Club Alpino Italiano, sezione di Rieti, organizza per sabato 4 settembre a Terminillo, la prima edizione di Giochi ad alta quota.
Un’ottima occasione per far scoprire e avvicinare i bambini alle meraviglie della montagna. Giochi ad alta quota per bambini che amano la natura è infatti un evento che coniuga all’aspetto ludico la pratica sportiva e l’escursionismo in modo consapevole e sicuro.

Alla scoperta delle bellezze naturali
Bimbi in allegria al Terminillo Arrivano i giochi ad alta quota
La ludoteca-libreria Moby Dick grazie alla preziosa collaborazione del Club Alpino Italiano, sezione di Rieti, organizza per sabato 4 settembre a Terminillo, la prima edizione di Giochi ad alta quota.
Un’ottima occasione per far scoprire e avvicinare i bambini alle meraviglie della montagna. Giochi ad alta quota per bambini che amano la natura è infatti un evento che coniuga all’aspetto ludico la pratica sportiva e l’escursionismo in modo consapevole e sicuro. Giocare in montagna scoprendo le bellezze naturali del nostro territorio acquisendo così autonomia e spirito di gruppo. Grazie a quest’avventura i bambini potranno infatti muovere i primi passi in montagna guidati dagli esperti accompagnatori dell’alpinismo giovanile. Il Presidente del Cai Fabio Desideri, accompagnatore della sezione alpinismo giovanile, guiderà infatti i bambini attraverso il sentiero «L’Acerone» a 1680 metri: un percorso facile e suggestivo adatto anche ai bambini molto piccoli. Per quelli esperti di escursioni, invece, sarà un momento unico per vivere la montagna attraverso le attività ludiche.

SWCI

swciLa cavalcata del Terminillo

La cavalcata del Monte Terminillo del 25 luglio 2010

SWCI.IT – Silver Wing Community Italia

swciLa cavalcata del Terminillo

La cavalcata del Monte Terminillo del 25 luglio 2010

SWCI.IT – Silver Wing Community Italia

RADUNO ESTIVO SCI CLUB CICALA BIANCA

1° RADUNO ESTIVO SCI CLUB CICALA BIANCA
Dopo l’intensa attività invernale e con in corso le trasferte estive riservate agli atleti della squadra agonistica (preparazione atletica al Terminillo e allenamenti in ghiacciaio), ci accingiamo a mettere in scena l’ennesima iniziativa inedita della nostra Associazione.

DOMENICA 22 AGOSTO, infatti, si terrà al Terminillo il 1° RADUNO ESTIVO durante il quale avremo l’occasione di passare una piacevole giornata insieme, confrontarci sulle iniziative del nostro club e conoscere le IMPORTANTI NOVITA’ per la prossima stagione sportiva. Ci sarà modo di affrontare tematiche tecniche con i nostri allenatori e organizzative con i rappresentanti del Consiglio Direttivo. I più intraprendenti, inoltre, potranno cimentarsi in due escursioni guidate di lieve e media difficoltà lungo i suggestivi sentieri del Terminillo.

Il tutto con un gustoso contorno gastronomico a base di salsicce, bruschetta e vino buono.

1° RADUNO ESTIVO SCI CLUB CICALA BIANCA
Dopo l’intensa attività invernale e con in corso le trasferte estive riservate agli atleti della squadra agonistica (preparazione atletica al Terminillo e allenamenti in ghiacciaio), ci accingiamo a mettere in scena l’ennesima iniziativa inedita della nostra Associazione.

DOMENICA 22 AGOSTO, infatti, si terrà al Terminillo il 1° RADUNO ESTIVO durante il quale avremo l’occasione di passare una piacevole giornata insieme, confrontarci sulle iniziative del nostro club e conoscere le IMPORTANTI NOVITA’ per la prossima stagione sportiva. Ci sarà modo di affrontare tematiche tecniche con i nostri allenatori e organizzative con i rappresentanti del Consiglio Direttivo. I più intraprendenti, inoltre, potranno cimentarsi in due escursioni guidate di lieve e media difficoltà lungo i suggestivi sentieri del Terminillo.

Il tutto con un gustoso contorno gastronomico a base di salsicce, bruschetta e vino buono.
Il Consiglio Direttivo chiama tutti i soci a questo importante evento che rappresenta un’altra novità per la nostra Associazione.

PROGRAMMA:

Ore 9,00: Ritrovo in località Cinque Confini nei pressi del Campo d’altura

Ore 9,30: Partenza escursioni

Ore 13,00: Grigliata e Bruschetta

QUOTA SIMBOLICA DI PARTECIPAZIONE:

Ragazzi fino a 14 anni: gratis

Adulti: € 3,00

PER UNA OTTIMALE RIUSCITA DELL’EVENTO SI PREGA DI DARE CONFERMA DI PARTECIPAZIONE AI RECAPITI SOTTOINDICATI ENTRO VENERDI’ 20 AGOSTO


L’organizzazione non assume responsabilità per incidenti a partecipanti, a terzi e a cose durante e dopo lo svolgimento della manifestazione

Recapiti: Maurizio 0746.270154 – Gianni 347.3693260 – Alessandro 338.9991831

Direttivo Sci Club Cicala Bianca

Ski-pass TERMINILLO 2010-11

Funivia TerminilloPromozione Invernale

Ski-pass stagionale in prevendita 2010-2011
Dal 14 agosto al 13 settembre EURO 272,00
Dal 14 settembre al 14 ottobre EURO 302,00
Dal 15 ottobre al 30 Novembre EURO 332,00

Funivia TerminilloPromozione Invernale

Ski-pass stagionale in prevendita 2010-2011
Dal 14 agosto al 13 settembre EURO 272,00
Dal 14 settembre al 14 ottobre EURO 302,00
Dal 15 ottobre al 30 Novembre EURO 332,00

Modalità e informazioni per l’acquisto: – l’acquisto degli abbonamenti stagionali in promozione è vincolato alle tariffe sopra indicate; – l’abbonamento stagionale è valido per tutta la stagione invernale 2010 2011 stimata dal 10.12.2010 al 31.03.2011. – la chiusura e l’apertura stagionale degli impianti di risalita potrà essere anticipata e/o posticipata a discrezione della Società esercente.

L’ACQUISTO dello Ski-pass stagionale in promozione, può essere effettuato direttamente presso gli uffici della Società Funivie nel periodo sopra descritto, con il saldo dell’importo. L’ACQUISTO può essere eseguito anche tramite vaglia postale intestato alla Società Funivia del Terminillo, Via dei Ginepri n. 2 – 02017 M. Terminillo (RI).
Dovrà essere inviata contestualmente per posta o via fax al numero 0746-261129 la seguente documentazione: dati personali numero telefonico ricevuta del vaglia postale in fotocopia Lo ski-pass potrà essere ritirato presso gli uffici della società alla data di apertura degli impianti, consegnando una foto tessera. Per ulteriori informazioni rivolgersi:
FUNIVIA DEL TERMINILLO tel. 0746/261129 (orari di ufficio) fax 0746/261129 (oltre l’orario di ufficio)
N.B.: Le agevolazioni tariffarie non sono cumulabili.

E’ ufficiale: il Terminillo è di Leonessa.

E’ ufficiale: il Terminillo è di Leonessa. A Trancassini una targa commemorativa
La facoltà di geografia della Sapienza ha stabilito che la vetta principale ricade nel comune leonessano
Tra le montagne del Terminillo all’insegna della musica e delle passeggiate sportive, il Cai di Leonessa e di Rieti hanno consegnato ieri al sindaco di Leonessa, Paolo Trancassini, una targa commemorativa che toglie ogni dubbio sull’appartenenza della vetta del Terminillo al territorio leonessano.

E’ ufficiale: il Terminillo è di Leonessa. A Trancassini una targa commemorativa
La facoltà di geografia della Sapienza ha stabilito che la vetta principale ricade nel comune leonessano
Tra le montagne del Terminillo all’insegna della musica e delle passeggiate sportive, il Cai di Leonessa e di Rieti hanno consegnato ieri al sindaco di Leonessa, Paolo Trancassini, una targa commemorativa che toglie ogni dubbio sull’appartenenza della vetta del Terminillo al territorio leonessano. «Infatti, erroneamente – spiega il reggente del Cai di Leonessa, Pino Calandrella, che ha guidato il gruppo che ha posizionato una targa anche sulla nuova vetta del Terminillo – si riteneva fino a oggi che la vetta fosse quella a metri 2215,43 che ricade nel territorio del comune di Leonessa e di Micigliano; mentre, al contrario, a 2217,13 vi è la vetta principale del Terminillo ricadente nel comune di Leonessa come stabilito dalla facoltà di Geografia dell’Università La Sapienza di Roma».
Il sindaco di Leonessa ha sottolineato «l’importanza che il Terminillo ha per Leonessa e per l’intera provincia di Rieti e oggi, anche da un punto di vista simbolico, la indiscussa titolarità della cima inorgoglisce la città di Leonessa». Trancassini ha evidenziato, inoltre, «la necessità di preservare le bellezze naturalistiche del complesso montano, contemperando questa esigenza con il necessario sviluppo degli impianti sciistici, di fondo e di discesa, che soli possono rilanciare un territorio da anni in difficoltà dal punto di vista occupazionale».
Il primo cittadino di Leonessa ha evidenziato come «l’Amministrazione comunale di Leonessa stia lavorando in accordo con il presidente della Provincia di Rieti Fabio Melilli e con il presidente della Regione Lazio Renata Polverini». La cerimonia si è conclusa con un brindisi per festeggiare le imprese sportive della sottosezione CAI di Leonessa.

Concelebrazione in memoria del Venerabile Rindaldi

Comunicato Stampa

Domenica 8 agosto alle ore 11,30 presso il piazzale di Campoforogna al Monte Terminillo (in caso di maltempo, al Tempio S. Francesco) si terrà l’annuale Concelebrazione Eucaristica in memoria del Venerabile Massimo Rindaldi, missionario Scalabriniano e Vescovo di Rieti dal 1924 al 1941. La solenne Concelebrazione sarà presieduta dall’Arcivescovo Velasio De Paolis, scalabriniano e Presidente dell’Amministrazione del Patrimonio della Santa Sede.

Comunicato Stampa

Domenica 8 agosto alle ore 11,30 presso il piazzale di Campoforogna al Monte Terminillo (in caso di maltempo, al Tempio S. Francesco) si terrà l’annuale Concelebrazione Eucaristica in memoria del Venerabile Massimo Rindaldi, missionario Scalabriniano e Vescovo di Rieti dal 1924 al 1941. La solenne Concelebrazione sarà presieduta dall’Arcivescovo Velasio De Paolis, scalabriniano e Presidente dell’Amministrazione del Patrimonio della Santa Sede. Con lui, mons. Giovanni Maceroni, presidente dell’Istituto Storico “Massimo Rinaldi” di Rieti e padre Lorenzo Bosa, direttore del periodico “SCALABRINIANI”. La manifestazione rientra nelle celebrazioni per la memoria del 69°anniversario della morte del Venerabile Massimo Rinaldi e del 41° della intitolazione allo stesso Pastore del Rifugio CAI sulla vetta del Conetto a quota 2108 metri. La presenza prestigiosa dell’Arcivescovo DE PAOLIS, prossimo Cardinale, conferma la fama di santità che il Rinaldi continua ad avere nell’ambito della Congregazione Scalabriniana (di cui fu Procuratore Generale per 14 anni) e dà ulteriore luce alla stessa causa di canonizzazione, ancora in corso presso la Sacra Congregazione Vaticana per le Cause dei Santi.
L’Ufficio Stampa

Polverini “rilancia” il Terminillo.

Polverini  il Terminillo.Polverini “rilancia” il Terminillo.
Sindaci, consiglieri regionali e presidente della Provincia al tavolo romano.
La presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, ha incontrato ieri gli amministratori del Reatino: all’esame le criticità del territorio

Come annunciato nella sua trasferta ad Amatrice, la presidente della Regione, Renata Polverini, ha convocato ieri il tavolo di lavoro con vari amministratori del Reatino per lo sviluppo del territorio e l’esame delle sue criticità. Oltre a vari sindaci della Valle del Velino e del Cicolano erano presenti i consiglieri regionali Antonio Cicchetti e Lidia Nobili e il presidente della Provincia, Fabio Melilli, il quale ha “invitato la Regione a sbloccare i 20 milioni di euro destinati allo sviluppo del Terminillo, attualmente fermi per problemi burocratici”, secondo un comunicato dello stesso Melilli.

Polverini  il Terminillo.Polverini “rilancia” il Terminillo.
Sindaci, consiglieri regionali e presidente della Provincia al tavolo romano.
La presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, ha incontrato ieri gli amministratori del Reatino: all’esame le criticità del territorio

Come annunciato nella sua trasferta ad Amatrice, la presidente della Regione, Renata Polverini, ha convocato ieri il tavolo di lavoro con vari amministratori del Reatino per lo sviluppo del territorio e l’esame delle sue criticità. Oltre a vari sindaci della Valle del Velino e del Cicolano erano presenti i consiglieri regionali Antonio Cicchetti e Lidia Nobili e il presidente della Provincia, Fabio Melilli, il quale ha “invitato la Regione a sbloccare i 20 milioni di euro destinati allo sviluppo del Terminillo, attualmente fermi per problemi burocratici”, secondo un comunicato dello stesso Melilli.

Il presidente della Provincia reatina ha “rappresentato la costituzione del Distretto della montagna in quanto leva significativa per lo sviluppo oltreché strumento in cui convogliare le risorse necessarie per promuovere investimenti sulla nostra montagna”, ricordando come “tutti si abbia la necessità di accelerare i processi già messi in campo: dai finanziementi per le filiere agroalimentari ai fondi per i programmi integrati”. Nell’incontro romano il turismo, inteso non più come episodicità ma come “industria”, è stato il soggetto sociale maggiormente dibattuto. Infatti per la presidente Polverini il turismo “rappresenta una delle parole chiave sulle quali abbiamo combattuto durante la campagna elettorale e su cui oggi abbiamo il dovere di dare delle riusposte”. A parte il presidente della Provincia, anche altri amministratori hanno portato il proprio contributo territoriale in funzione di uno sviluppo dell’intero Reatino per il quale sono emerse soprattutto tre problematiche-criticità: la Salaria, il Cammino di Francesco come parte del turismo religioso e, naturalmente, il Terminillo come volano per uno sviluppo turistico generale. Da parte della presidente Polverini ampia disponibilità ed altrettanta ampia presa d’atto circa le proposte e le notazioni avanzate da parte degli amministratori del Reatino. A settembre prossimo nuovo tavolo ma di ordine “tecnico” per individuare le modalità e i tempi di soluzione delle varie criticità esposte. Insomma un incontro non routinario ma che ha avuto la cifra della fattiva collaborazione tra il territorio del Reatino ed il governo della Regione. Se il turismo e la viabilità sono stati i soggetti più dibattuti in quanto soltanto attraverso essi potrà aversi uno sviluppo sociale e culturale del territorio, non per ciò sono stati trascurate altre criticità: senz’altro minori ma non perciò meno importanti se collocate sullo fondo di una territorio piuttosto dimenticato in anni ed anni dalla Regione. Con il mese di settembre si dovrebbe chiudere “l’emergenza da sottosviluppo territoriale del Reatino”

Ajmone Filiberto Milli

 

12esima edizione della ‘transumanza’

transumanza terminilloDomani la 12esima edizione della ‘transumanza’
L’appuntamento è presso il rifugio Sebastiani sul Monte Terminillo. Parteciperà anche l’assessore all’agricoltura regionale Angela Birindelli
«È una tradizione che nasce da mio padre, Giovanni Stocchi, il 3 agosto di 12 anni fa, sposata poi anche da Coldiretti, e che ha l’intento di ricordare e spiegare ai giovani, ogni anno, cosa voglia dire transumanza, una tradizione cambiata col passare del tempo, prima il gregge si spostava a piedi, oggi abbiamo i furgoni per il trasferimento da un pascolo all’altro, ma la sostanza è sempre la stessa», spiega Giuseppe Stocchi, imprenditore agricolo, nonché delegato regionale Coldiretti di Giovani Impresa ed organizzatore dell’evento, insieme alla sezione reatina del sindacato agricolo.

transumanza terminilloDomani la 12esima edizione della ‘transumanza’
L’appuntamento è presso il rifugio Sebastiani sul Monte Terminillo. Parteciperà anche l’assessore all’agricoltura regionale Angela Birindelli
«È una tradizione che nasce da mio padre, Giovanni Stocchi, il 3 agosto di 12 anni fa, sposata poi anche da Coldiretti, e che ha l’intento di ricordare e spiegare ai giovani, ogni anno, cosa voglia dire transumanza, una tradizione cambiata col passare del tempo, prima il gregge si spostava a piedi, oggi abbiamo i furgoni per il trasferimento da un pascolo all’altro, ma la sostanza è sempre la stessa», spiega Giuseppe Stocchi, imprenditore agricolo, nonché delegato regionale Coldiretti di Giovani Impresa ed organizzatore dell’evento, insieme alla sezione reatina del sindacato agricolo. L’edizione di domani, 3 agosto, sarà una occasione per fare il punto sulla situazione dell’agricoltura a Rieti e nel Lazio, è infatti previsto, alle ore 11,30, un convegno dal tema “Agricoltura e tradizione” che vedrà, tra i relatori, Aldo Mattia, direttore di Coldiretti Rieti e Lazio, l’assessore regionale all’agricoltura Angela Birindelli, il presidente della Camera di Commercio di Rieti Vincenzo Regnini.
«Punto vuol dire bilancio sulle attività svolte da Coldiretti; senz’altro si parlerà di questioni come quella “dei cinghiali”, del recente successo ottenuto nella trattativa sul prezzo del latte bovino, di progetti di rilancio innovativi per il territorio reatino, come quello di Poggio Bustone, curato dalla nostra specialista, Marina Bresciani, così come del successo dei Mercati di Campagna Amica, Terminillo compreso. In particolare saranno annunciati i progetti a medio e lungo termine, le attività in cantiere nel dopo vacanze estive», dice Aldo Mattia. Da parte sua, ovviamente, l’istituzione farà un bilancio e illustrerà i suoi progetti. Un’occasione anche per gustare i piatti tipici della tradizione leonessana, legati al mondo della pastorizia.
Il pranzo verrà cucinato dal ristorante ‘La tana del lupo’ di Albaneto e sarà a base di prosciutto, formaggio, salame per gli antipasti, mezze maniche alla pecorara (primo a base di ricotta e guanciale), “pecora allu callaru” per secondo e fagioli per contorno. A seguire dolci tipici e cocomero e poi gelato offerto a tutti dalla gelateria Bruno Serani di Antrodoco. Dopo il pranzo, balli (con un gruppo di liscio e folcloristico) e giochi.